De Giorgio spaventa la Salernitana, poi il Latina crolla: all’Arechi finisce 2-1

A Salerno vince la squadra di Bollini che rimonta l'iniziale vantaggio dei pontini firmato dall'ex Crotone. Nella ripresa le due reti dei granata. Nerazzurri sempre più vicini alla retrocessione

Rosina contrasta Vitale (ph. pagina Fb Salernitana calcio)

Una sconfitta onorevole per il Latina, che mette paura alla Salernitana di Bollini, e per quasi un’ora complica i piani playoff dei campani. Alla fine la maggiore qualità ha prevalso sul cuore dei pontini, la cui classifica ormai ha poco da dire, se non suggerire di scendere in campo e onorare le partite.

PRIMO TEMPO – Poche sorprese, ma significative. Bollini conferma il suo 4-3-3 ma cambia qualcosa in tutti e tre i reparti. In difesa il ballottaggio Schiavi-Bernardini si risolve lasciando entrambi i giocatori in campo, con Tuia che slitta a destra. A centrocampo Della Rocca prevale su Zito, mentre in avanti Sprocati ha la meglio su Donnarumma. Novità anche tra i nerazzurri: Vivarini recupera Corvia e lo lancia dall’inizio con Insigne e De Giorgio.
E saranno scelte determinanti. Il Latina gioca bene, sprezzante del tasso tecnico degli ospiti sula carta superiore. Forse il non aver nulla da perdere libera i pontini dalle ansie di prestazione, così nel primo tempo dell’Arechi si vede il miglior Latina degli ultimi tre mesi. Squadra corta, aggressiva e intraprendente, con un Mariga ritornato a livelli più che consoni al suo curriculum. Il gioco dei nerazzurri funziona sia per vie centrali che sulle corsie. Corvia al 21’ spaventa Gomis su invito di Insigne. Anche De Giorgio sembra in palla. L’ex Crotone fa prima le prove generali con un destro dal limite, poi trova il giusto inserimento su splendido appoggio di Insigne e batte Gomis. Uno a zero e ‘Arechi’ gelato. Bisogna aspettare il 42’ per assistere al primo significativo intervento di Pinsoglio, bravo a deviare in angolo una precisa inzuccata di Della Rocca su cross di Rosina. Ma è il Latina a chiudere il primo tempo in vantaggio, e anche meritatamente.

SECONDO TEMPO – Com’era ipotizzabile, arriva la reazione della Salernitana. Che presto si traduce in un vero e proprio assedio. La sfortuna dei nerazzurri è che Rosina riesca a segnare quasi subito, già all’11’, dando ai suoi molto tempo a disposizione per completare la rimonta. I pontini, a dire il vero, sono anche sfortunati visto che entrambe le reti arriveranno grazie a due rimpalli favorevoli. Ma sarebbe errato attribuire alla sola fortuna la vittoria dei granata. La Salernitana attacca a testa bassa spinta da una fame disperata di ribaltarla. Bollini fa subito all in inserendo Donnarumma e passando a uno spregiudicato 4-2-4. Il Latina si difende come può, ma ha il difetto di non riuscire a gestire bene il pallone quando lo riconquista nella propria metà campo. Di fatto Corvia non la vedrà quasi più, anche perché Buonaiuto si rivela più fresco di De Giorgio, ma anche molto meno concreto. Il raddoppio di Sprocati giunge a 12’ dalla fine, dopo che la traversa aveva graziato Pinsoglio, a sua volta bravo in almeno due occasioni prima e dopo il gol. Vivarini getta nella mischia anche Di Nardo, ma non basta. Vince la Salernitana, il Latina perde con onore.

SALERNITANA (4-3-3) Gomis; Tuia (78' Bittante), Schiavi, Bernardini, Vitale; Odjer (54' Donnarumma), Ronaldo, Della Rocca; Rosina, Coda, Della Rocca; Rosina (81' Zito), Coda, Sprocati. A disposizione: Terracciano, Perico, Luiz Felipe, Mantovani, Silva, improta. All. Bollini

LATINA (3-4-3) Pinsoglio; Coppolaro, Dellafiore, Garcia Tena; Nica (72' Rolando), Mariga, Pinato, Di Matteo (81' Di Nardo); Insigne, Corvia, De Giorgio (60' Buonaiuto). A disposizione: Grandi, Bruscagin, Maciucca, De Vitis, Megelaitis, Buonaiuto, Jordan, Di Nardo. All. Vivarini

Arbitro: Rapuano di Rimini

Marcatori: 40' De Giorgio (L), 56' Rosina (S), 78' Sprocati (S) 

Ammoniti: Corvia (L), Garcia Tena (L), De Giorgio (L), Pinato (L) 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Prima testimone di nozze e poi stalker, imprenditore 45enne arrestato a Terracina

    • Cronaca

      Spaccio fra i locali della movida, sorpreso pusher nella zona dei pub

    • Sport

      Al lido di Latina il 9° Campionato Italiano dei Vigili del Fuoco di Beach Volley

    • Green

      Comuni ricicloni, fra i più virtuosi c'è Maenza. Legambiente premia anche Sabaudia

    I più letti della settimana

    • Pallavolo, un altro colpo della Top Volley: a Latina arriva Cristian Savani

    • Tennis e calcio, volley e rugby: Terracina la regina degli sport da spiaggia

    • Pallavolo, altra conferma in casa Top Volley: Carmelo Gitto firma per altri due anni

    • “Il Basket contro la criminalità”: incontro con il presidente del Senato Pietro Grasso

    • Al lido di Latina il 9° Campionato Italiano dei Vigili del Fuoco di Beach Volley

    Torna su
    LatinaToday è in caricamento