homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Un tempo per parte, un punto a testa. Pari a reti bianche al San Nicola

Poche occasioni, tre gol annullati (tutti giustamente) nell'anticipo del San Nicola. Buona prova dei nerazzurri, soprattutto nel secondo tempo

I supporter nerazzurri (ph. Uslatinacalcio.it)

Un buon punto che fa morale e classifica. Il Latina pareggia a Bari con una prova di grande personalità, in barba alle pesanti assenze e ai punti che separano le due formazioni. Differenza che in campo non si è vista, soprattutto nel secondo tempo, disputato in crescendo dai pontini, di fronte a un Bari apparso in calo, salvato solo dalla scarsa concretezza offensiva dei pontini. Ma dopo la buona prestazione con il Cagliari, la gara di oggi conferma ancora una volta che Somma ha in mano un’altra squadra rispetto a quella di fine 2015.

SORPRESE - Nonostante la mancanza di gol, la sfida del San Nicola è piuttosto gradevole. Merito di entrambe le formazioni, che pur in maniera differente riescono a offrire una spettacolo piacevole. E’ il Bari a fare la partita, anche perché ormai è chiaro ai più il modo in cui Somma fa giocare i suoi. Una buona difesa e ripartenze veloci per sfruttare i velocisti in attacco. Strategia confermata nonostante il cambio del sistema di gioco, il 3-4-3 con l’innesto di Figliomeni, insieme a Bruscagin e Dellafiore. Un modulo camaleontico, che si trasforma nel collaudato 4-3-3 quando Calderoni arretra sulla linea dei difensori. Scelte che pagano, perché consentono al Latina di coprire bene il campo e ribattere colpo su colpo alle iniziative del Bari. Nel complesso i biancorossi si fanno preferire nel primo tempo per spirito di iniziativa e conclusioni a rete. La squadra di Camplone, sostituito in panchina da Dicara, riesce ad andare in gol addirittura due volte, ma in entrambe le occasioni è perfetto il secondo assistente nel segnalare due posizioni di fuorigioco. Nel Bari funzionano bene le fasce, specie la sinistra, dove Jakimovski affonda grazie al prezioso movimento di De Luca, tra i migliori nella prima frazione. La “Zanzara” è protagonista nella più importante azione al 41’, quando lanciato a rete viene bloccato da un provvidenziale recupero di Bruscagin. Sui piedi di Corvia (tiro-cross dalla destra e respinta di Micai) la migliore occasione per i pontini quattro minuti prima. E’ comunque un buon Latina, che a centrocampo non godrà delle geometrie di capitan Olivera, ma può contare sulla fisicità di Mbaye e sulla sapienza tattica di Mariga, tra i migliori.

LE PAGELLE DEI NERAZZURRI

SECONDO TEMPO - Al Bari volitivo ma non dominatore del primo tempo, risponde il Latina carico di personalità della ripresa. La sensazione è che con un po’ più di lucidità negli ultimi 15 metri, i nerazzurri potrebbero addirittura portare a casa i tre punti. Dumitru e Acosty, come d’altronde anche Corvia, fanno un grande lavoro in entrambe le fasi, ma manca qualità nell’ultimo passaggio. Non è un caso se i tre cambi di Somma coinvolgeranno proprio i tre attaccanti, con gli ingressi di Paponi, Ammari e Scaglia. Scelte giuste perché consentono ai nerazzurri di non perdere la superiorità numerica a centrocampo, e di tenere il possesso palla, a fronte di un Bari calato vistosamente nel secondo tempo. A nulla sono serviti gli innesti di Sansone, Lazzari e Puscas. Finisce in parità, per il Latina prosegue l’imbattibilità esterna nel 2016, ed è un pareggio che vale molto. Risultato meno soddisfacente per i biancorossi, che non vincono ormai da 5 gare e devono incassare i fischi del San Nicola.  

TABELLINO

BARI (4-3-3) Micai; Donkor, Di Cesare, Tonucci, Jakimovski; Defendi, Valiani, Dezi (34’st Lazzari); Rosina (44’st Puscas), Maniero, De Luca (29’st Sansone). A disposizione: Guarna, Romizi, Donati, Boateng, Gentsoglou, Rada, Lazzari. All. Dicara

LATINA (3-4-3) Ujkani; Bruscagin, Dellafiore, Figliomeni; Schiattarella, Mbaye, Mariga, Calderoni; Acosty (33’st Scaglia), Corvia (40’st Paponi), Dumitru (28’st Ammari). A disposizione: Di Gennaro, Celli, Criscuolo, Shahinas, Atiagli. All. Somma

ARBITRO: Serra di Torino

AMMONITI: Valiani (B), Dezi (B), Schiattarella (L), Mariga (L), Di Cesare (B), Figliomeni (L), 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Frontale tra due auto su strada Sabotino, ferite madre e figlia di 7 anni

    • Cronaca

      Furti sul treno, passeggeri derubati: giovane di 22 anni arrestato dalla polizia a Formia

    • Cronaca

      Ventotene, urta contro un pattino: bambino soccorso dai vigili del fuoco a Cala Nave

    • Cronaca

      Incendi a Latina, sindaco Coletta: “Confidiamo nel lavoro della Magistratura"

    I più letti della settimana

    • Paponi in evidenza nella prima amichevole stagionale del Latina

    • Latina Calcio, ecco Di Matteo: "Qui ci sono i presupposti per far bene"

    • Sezze, Torneo Internazionale Femminile di Tennis: in campo dal 15 al 21 agosto

    • Pallavolo, un altro colpo di mercato per la Top Volley Latina: ecco il bulgaro Penchev

    • Pallavolo, si chiude il mercato: alla Top Volley arriva il giovane Matteo Pistolesi

    • Pallavolo, Top Volley Latina: il nuovo allenatore Vincenzo Nacci si presenta

    Torna su
    LatinaToday è in caricamento