homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Scaglia e Corvia segnano, cade il 'Provinciale'. Il Latina ritrova la vittoria in trasferta

Siciliani subito avanti con il rigore di Scozzarella. Dopo una mezz'ora di difficoltà i nerazzurri crescono alla distanza e trovano il gol con l'ex bresciano su punizione in chiusura di primo tempo. Nella ripresa, il sigillo finale del centravanti

In un colpo solo Somma sfata tre tabu. Mai la sua squadra aveva vinto in rimonta, mai la sua squadra aveva vinto in trasferta (l'unica volta lo scorso ottobre a Modena con Iuliano in panchina, ndr), mai la sua squadra aveva conquistato due vittorie consecutive. Per questo il successo di Trapani assume un valore particolare, suggellato dal vigoroso abbraccio tra il tecnico pontino e il presidente Maietta, bis di quello ammirato la scorsa settimana dopo il successo con il Novara.

In cinque precedenti Trapani e Latina non avevano regalato al pubblico più di due gol. Che questo curioso dato statistico potesse essere annullato, era abbastanza immaginabile. Soprattutto dopo il vantaggio conquistato quasi immediatamente con grazie al rigore trasformato da Scozzarella. Latina scosso, e poco intraprendente per oltre mezz'ora, e chissà che non abbia inciso anche la scelta di Somma di rinunciare al capocannoniere Acosty, puntando su un centrocampista in più (Mariga) con avanzamento di Scaglia sulla linea degli attaccanti. I nerazzurri infatti per quasi tutta la prima frazione fanno fatica a far gioco, tra un centrocampo forse troppo muscolare, e un attacco piuttosto scollato dal resto della squadra. Il resto lo fa il Trapani con un gioco semplice ma preciso e piacevole. Tutto ruota attorno all'estro di Coronado, che si muove in lungo e largo tra le linee; lo stesso fa Citro, sfortunato peraltro alla mezz'ora, quando con il destro scheggia il palo a Ujkani battuto. Da lì in poi il Latina comincia un po' a prendere le misure, e a collezionare occasioni: prima Dumitru al 33' ben imbeccato da Olivera, trova l'opposizione di Nicolas in uscita, poi Mariga si vede smorzare un gran tiro dal limite, infine Calderoni centra il palo con un tiro-cross insidiosissimo. E' meno sfortunato Scaglia, che in chiusura di tempo si procura una punizione dal limite, e la trasforma perfettamente con una magistrale conclusione a giro.

LE PAGELLE DEI NERAZZURRI

SECONDO TEMPO - Quarantacinque minuti da terzino per Dellafiore possono bastare. Somma infatti inserisce subito Milani per Esposito, riaccentrando l'italoargentino accanto a Brosco. Gli equilibri già ristabilitisi nel primo tempo, si confermano maggiormente nella seconda parte dell'incontro. I pontini stanno bene in campo, anche perché Olivera prende in mano la squadra, mentre Mariga trova sempre più confidenza con i compagni. E poi c'è Corvia, che sugli sviluppi di un corner trova un gol tanto atteso e desiderato, quanto pesante. Rimonta completata, e Cosmi che corre subito ai ripari cambiando interamente la coppia d'attacco, affidandosi a Nadarevic e Montalto. Ma la reazione è infarcita di tanta confusione. Come nella gara con il Novara, Somma chiude con la difesa a cinque facendo esordire Figliomeni, e rischia addirittura di trovare il terzo gol con una perfetta transizione offensiva guidata da un convincente Mariga. Ma basta il gol di Corvia per certificare il primo successo esterno. Un inizio di 2016 migliore, Somma non poteva proprio augurarselo. 

Trapani (4-3-1-2) Nicolas; Fazio, Perticone, Scognamiglio Rizzato; Eramo, Scozzarella, Barillà (19'st Raffaello); Coronado; Torregrossa (30'st Nadarevic), Citro (30'st Montalto). A disposizione: Fulignati, Daì, Pagliarulo, Terlizzi, Nizzetto, Cavagna. All. Cosmi

Latina (4-3-2-1) Ujkani; Dellafiore, Brosco, Esposito (1'st Milani), Calderoni; Mbaye, Olivera, Mariga; Scaglia (29'st Acosty), Dumitru (37'st Figliomeni); Corvia. A disposizione: Leone, Celli, Shahinas, Talamo, Atiagli, Paponi, Milani. All. Somma

Arbitro: Rapuano di Rimini

Marcatori: 4’pt rig. Scozzarella (T), 45'pt Scaglia (L), 24'st Corvia (L) 

Ammoniti: Esposito (L), Mariga (L) Montalto (T), Brosco (L)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Terremoto ad Amatrice, i giorni del dolore: funerali dell’agente Tulli e dei coniugi di Latina

    • Cronaca

      Pesca illegale sotto costa: controlli e sequestri della guardia costiera a Gaeta

    • Cronaca

      Operazione antidroga a Cisterna: arrestati 3 giovani e sequestrati oltre 2 chili di droga

    • Cronaca

      Rapina armata al bar Mimmi, tre arresti. Banditi sparano per fuggire dai carabinieri

    I più letti della settimana

    • Pallavolo: argento per Rossini e Sottile con l’Italia alle Olimpiadi. In finale vince il Brasile

    • Pallavolo, Sottile torna da Rio con la medaglia d’argento: “Un sogno che si è avverato”

      Torna su
      LatinaToday è in caricamento