Sezze: entrano nel vivo gli Internazionali Femminili di Tennis

Tutti i risultati della terza giornata che si è svolta mercoledì 31 agosto sui campi dell’impianto in terra rossa di via Piagge Marine

Entra nel vivo la 34esima edizione degli Internazionali Femminili di Tennis in corso a Sezze. Si è svolta ieri la terza giornata del torneo, una giornata più che mai lunga e densa di avvincenti match. Ad aprire le danze tre incontri validi per i sedicesimi di finale del tabellone principale, con Victoria Kan, russa in forma smagliante, che mette fuori dai giochi Sara Gambogi in meno di un’ora, con un pesante 6/0 6/1. Passa, non senza qualche affanno, anche la connazionale Ekaterina Yashina che elimina l’italiana Sofia Rocchetti con il punteggio di 6/4 7/6(3). Un incontro durato quasi 3 ore, invece, quello tra la romena, Oana Simion e l’italiana Jessica Pieri: è quest’ultima ad avere la meglio in rimonta sulla romena e volare agli ottavi; a fine gara il tabellino segna 1/6 6/2 7/5 per la Pieri. 

Nel pomeriggio gran verve sfoggiata da Martina Spigarelli, che batte Corinna Dentoni 6/3, 6/4, in un match infuocato. Beatrice Lombardo piega la svizzera Lisa Sabino in tre set: 7/5, 3/6, 6/2. Spettacolare, poi, l’ incontro tra Tatiana Pieri e la wild card Nuria Brancaccio, con la Pieri che vince e convince, col punteggio di 2/6, 7/5, 6/4. Sconfitta che brucia per l'italiana Angelica Moratelli, battuta in due set dalla romena Georgia Andreea Craciun, per 6/4, 6/4. È stato un match tiratissimo quello tra la romena Iilona Georgiana Ghioroaie e Lucia Bronzetti, terza nel ranking del torneo, con la prima che riesce a conquistare la vittoria in tre set: 6/0, 2/6, 6/3. Vittoria mai in discussione per la 18enne inglese Francesca Jones, testa di serie del torneo, che regola per 6/0, 6/2 la wild card Karolyne Alexandre Da Rosa. 

È stato, poi, un gradito bentornato quello che il pubblico di Sezze ha riservato alla regina della scorsa edizione, Bianca Turati. La brianzola va in affanno al secondo set ma poi torna in partita ed elimina la rivale, Aurora Zantedeschi, che, dopo un match di livello, può uscire a testa alta dal tabellone di singolo, il tabellino segna 6/4 0/6 6/2. Passa in scioltezza, invece, la kazaka Anna Danilina che, in poco più di un’ora, elimina l’avversaria Angelica Raggi con il punteggio di 6/1 6/3. Non delude neppure Dalila Spiteri che si impone in due set sulla connazionale Claudia Giovine per 6/3 6/2. 

Ma è stato necessario attendere il tramonto per assistere al match più entusiasmante di giornata, che ha visto Maria Marfutina sfidare Camilla Scala. L’incontro è stato però interrotto per mancanza di luce solare. Punteggio fermo a 1/6 7/6(3), con la russa che porta a casa il primo set e l’italiana che pareggia i conti in rimonta, decisivo sarà il terzo set di oggi. È passata, invece, senza troppe difficoltà, la testa di serie numero 5, Stefania Rubini, che ha affrontato e battuto la svizzera, Karin Kennel per 7/5 6/1. C’è stato spazio anche per un match di doppio in questa terza giornata di torneo, con la coppia composta da Nuria Brancaccio e Federica Sacco che vola ai quarti, eliminando il duo Italo-brasiliano di Karolayne Da Rosa e Virginia Ciccone con il punteggio di 6/1 6/2.

Si torna a giocare oggi sui campi dell’impianto in terra rossa di via Piagge Marine per la quarta giornata del torneo. La finalissima domenica 4 agosto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • Lo Zecchino d’Oro “canta” anche pontino: terzo posto per un bambino di Sabaudia

Torna su
LatinaToday è in caricamento