Tennistavolo Pontinia, dalla prossima annata sarà Tecno electric

La Tt Pontina scioglie le riserve su quello che sarà il prossimo main sponsor della società. Un nuovo connubio per cercare di raggiungere la salvezza in A2

Pietro Nuvola, capitano della Tt Pontinia

Novità importanti per il tennistavolo in vista della prossima stagione, quando sulle maglie da gioco dei pongisti pontini comparirà il marchio Tecno electric. Il nuovo marchio accompagnerà la società pongistica per tutto l’anno e per tutte le competizioni.

SODDISFAZIONE - “Siamo molto contenti dell’accordo raggiunto con la Tecno Electric – ha commentato soddisfatto il presidente della Tt Pietro Nuvola - Sono sicuro che insieme raggiungeremo importanti obiettivi. Il primo è la salvezza in serie A2 e stiamo preparando un importante colpo di mercato che ci permetterà di rinforzare la squadra in vista della dura lotta che ci aspetta. Abbiamo rinunciato a Gyorgy Szilard che sicuramente era una sicurezza, ma siamo pronti a ricostruire insieme delle certezze di cui abbiamo bisogno. Inoltre stiamo cercando di migliorare la qualità logistica dei nostri allenamenti per dare più comfort ai nostri tesserati”.

IL GIRONE DI A2 – La Tt Pontina la prossima stagione farà dunque parte della serie A2 nazionale; la Federazione tennistavolo ha intanto ufficializzato il girone che vedrà impegnata la Tecno Electric con la Marcozzi Cagliari e la Tennistavolo Norbello; le due siciliane Club99 Messina e Falcon Palermo, la Cral Comune di Roma, la Libertas Siena e La Spezia. “Le squadre che come noi lottano per la salvezza sono La Spezia, Marcozzi Cagliari e Club99 Messina – ha commentato Nuvola - ma siamo pronti a combattere con chiunque perché abbiamo potenzialità che ci consentono di vincere con tutti.”

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Trovato con cocaina e hascisc ammette tutto: "Dovevo pagare debiti di droga"

  • Omicidio di camorra del '92: quattro arresti tra le province di Caserta e Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento