Terracina ospita la “Partita del Cuore”: calcio e solidarietà insieme per la ricerca

In campo la Nazionale degli Attori Tv e una selezione di “vecchie glorie” locali. La partita il 20 luglio a Borgo Hermada: l’incasso devoluto a Revert Onlus, associazione per la ricerca sulle cellule staminali cerebrali

“Partita del Cuore” tra la Nazionale degli Attori Tv e una selezione di “vecchie glorie” locali: l’evento si terrà il prossimo 20 luglio nello stadio “Della Vittoria” di Borgo Hermada. 

L’evento, sportivo e di solidarietà - l’incasso sarà devoluto all’associazione Revert Onlus, è stato presentato nei giorni scorsi durante una conferenza stampa in Comune a Terracina. Presenti l’assessore comunale al Turismo Barbara Cerilli e gli organizzatori dell’evento, Maria Di Leta e il professor Angelo Luigi Vescovi, direttore scientifico di Revert Onlus, associazione non profit nata nel 2003 con l’obiettivo di finanziare, promuovere, incentivare la ricerca sulle cellule staminali cerebrali ed avviare la sperimentazione clinica sull’uomo per trovare una cura alle malattie neurodegenerative. 

Durante l’incontro, il professor Vescovi e la signora Di Leta hanno illustrato la tematica relativa all’evento, evidenziando come nel corso degli ultimi vent’anni, la ricerca e la sperimentazione sulle cellule staminali cerebrali con finalità di cura delle malattie neurodegenerative (come la Sla, sclerosi laterale amiotrofica) abbia compiuto importanti progressi dal punto di vista clinico e scientifico.

Il fischio di inizio della partita è fissato per le 20.30; il costo del biglietto per assistere alla partita di calcio è di 5 euro e l’incasso sarà appunto interamente devoluto a Revert Onlus.

“In qualità di rappresentante istituzionale, esprimo il pieno entusiasmo dell’Amministrazione comunale di Terracina nell’aderire a questa importante iniziativa – ha detto l’assessore Cerilli –. Con l’organizzazione e lo svolgimento di questa ‘Partita del Cuore’, vogliamo contribuire con un sostegno concreto alla ricerca sulle cellule staminali cerebrali. Il professor Vescovi è una figura rinomata a livello mondiale che, negli ultimi anni, ha effettuato scoperte davvero rilevanti su questo tema, giungendo anche a trovare soluzioni per patologie finora ritenute incurabili. L’unico limite allo sviluppo di questa ricerca è solo di tipo economico. Il minimo che noi, come istituzione, possiamo fare in tal senso, è riuscire ad aiutare e sostenere la ricerca anche attraverso l’organizzazione di questo tipo di eventi: di questo, la Città di Terracina è davvero molto orgogliosa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

Torna su
LatinaToday è in caricamento