Latina perde la pallavolo, Falivene: "Sarà ufficialmente Top Volley Cisterna"

La presentazione ufficiale a Palazzo Caetani con i vertici della società sportiva e il sindaco Mauro Carturan

La Top Volley diventa ufficialmente Top Volley Cisterna. La società giocherà già le prossime partite con il nuovo nome nel palazzetto dello sport di Cisterna. “Questa squadra non è di qualcuno o di un feudo, ma è il valore di una provincia se non addirittura di una regione intera - ha detto il presidente della società Gianrio Falivene - Cisterna ci ha accolti come se fossimo sempre stati qui ed è stato fortemente voluto il cambio del nome”. Il 22 dicembre la Top Volley Cisterna debutterà in diretta Rai con il nuovo nome mentre già domenica prossima, con Vibo Valentia, la squadra scenderà in campo con il nome Cisterna.

“Faccio un appello ai tifosi - commenta il sindaco Mauro Carturan - perché la pallavolo è di tutti, non è solo di Cisterna ma di tutti i tifosi e appartiene un po’ a tutto il territorio, ci sono persone che arrivano a vederci anche dai Castelli, non siamo contro nessuno, non facciamo polemiche e ci teniamo stretti questa scelta”. Candido Grande ha poi sottolineato che il cambio del nome "non è contro nessuno" ma è invece una scelta doverosa. Sulla maglia da gara è stato aggiunto anche il marchio Icom, una sorta di ritorno al passato visto che proprio Icom è stato lo sponsor che ha dato il nome della squadra in passato. Oggi, 5 dicembre, la presentazione ufficiale nella sala Zuccari di Palazzo Caetani. 

“Ringrazio il sindaco Carturan per l’ospitalità - ha aggiunto il dirigente Luigi Goldner - la nostra squadra è nata a Cori paese dove abbiamo conquistato la serie A2 per la prima volta poi nel 2000 dopo la promozione in serie A1 a Loreto abbiamo avuto il passaggio a Latina: in questi anni il filo conduttore sono stati i nostri sponsor tra cui Luciano Cippitani con la sua Icom e poi la famiglia Andreoli. Insieme agli altri sponsor s’è unito anche Marini che è stato un sostegno importante per noi qui a Cisterna”.

“Il palazzetto fermo è stato riaperto - ha commentato Luciano Cippitani, storico sponsor -  e questo è un piacere per noi abbiamo raggiunto buoni risultati in passato e ricordo sempre la storica partita con la Sisley Treviso in cui spronai personalmente i giocatori che poi costrinsero quella squadra di campioni al tie-break. Spero di fare sempre cose importanti e anche perché no provare a sognare uno scudetto qui a Cisterna con il supporto di tutti”.
Mentre Massimiliano Marini, presidente onorario della società, ha aggiunto: “Da 48 anni il volley da queste parti si chiama Top Volley, intendo ringraziare tutti quelli che hanno fatto in modo di far continuare questa realtà nel corso degli anni, finalmente verremo conosciuti per una realtà bella come quella della squadra di pallavolo di Superlega. Dobbiamo impegnarci e mettercela tutta affinché la mia città possa essere la vera casa del club, perché la partita è una cosa da vedere con la famiglia, uno sport con molti valori e vi ringrazio di avermi coinvolto in questa avventura. Parlavo con degli amici e dicevo che sia importante coinvolgere molto le scuole e farlo perché si tratta di uno sport veramente bello”.

"Sapevo che questo palazzetto era terminato da dieci anni - ha concluso il primo cittadino - qualcuno ce lo ha conservato bene per così tanto tempo e alla fine siamo riusciti ad aprirlo, ora vorrei vederlo terminato con tutti gli arredi, vanno messi dei termini altrimenti andrò via, vanno assolutamente sistemate le cose perché ho visto anche molte realtà in giro per l’Italia e il nostro palazzetto dello sport non è secondo a nessuno e non mi piace vederlo incompleto. Con questo sport di così alto livello mi aspetto anche una crescita della socialità in questa città, la Top Volley Cisterna è il fiore all’occhiello di questa città”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Preso con 30 chili di droga confessa al giudice: "La trasportavo per conto di altre persone"

  • Aggressione ai paparazzi a Ponza, Belen e Stefano De Martino accusati di rapina

  • Si tuffa in mare per sfuggire ai carabinieri, nascondeva cocaina ed eroina. Arrestata

  • Cisterna, caseificio chiuso dal Nas continua a produrre mozzarelle: denunciato il titolare

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

Torna su
LatinaToday è in caricamento