rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Il confronto / Cisterna di Latina

Acqua, interventi per il recupero delle perdite idriche a Cisterna. Ecco il piano

Incontro tra Comune e Acqualatina per l’avvio di attività di efficientamento sui 160 km di rete comunale e di sostituzione e recupero perdite su 7 km

Il piano operativo di recupero delle perdite idriche sulla rete comunale è stato al centro di un incontro che nei giorni scorsi si è tenuto tra il Comune di Cisterna e il team di Acqualatina.

I lavori, che verranno avviati a breve, permetteranno di ottimizzare il servizio su tutti i 160 km di rete comunale, con interventi per il monitoraggio e il controllo in tempo reale di perdite e pressioni, e di sostituire condotte ammalorate su 7 km, con un recupero previsto di circa 270.000 metri cubi di acqua all’anno.

“Queste attività garantiranno un miglioramento significativo del servizio offerto ai cittadini, risolvendo importanti problematiche in varie aree del territorio - ha detto il presidente Lauriola -. Un supporto importantissimo per il nostro progetto di punta, quello del recupero delle perdite di rete, che si pone in continuità con il lavoro svolto sinora in gran parte dell’Ato4”. “Abbiamo avuto modo di incontrare i vertici di Acqualatina che hanno illustrato il progetto di risanamento della dispersione idrica, attraverso un finanziamento del Ministero dello Sviluppo economico – ha dichiarato il sindaco di Cisterna Valentino Mantini –. L’obiettivo dei lavori è il recupero del volume di acqua dispersa di cui potranno beneficiare i residenti delle zone interessate. Subito dopo le festività avremo modo di organizzare degli incontri informativi con la cittadinanza”.

“Con queste azioni si prevede un recupero di oltre il 10% dell’acqua attualmente dispersa, un risultato che rappresenta un traguardo importante all’interno di un percorso più ampio” ha poi concluso Ennio Cima, Direttore tecnico-operativo di Acqualatina.

Il recupero delle perdite idriche su tutto l’Ato4

Queste attività, spiegano dalla società si inseriscono nel più ampio progetto di recupero delle perdite idriche di Acqualatina che coinvolge tutti i Comuni dell’Ato4. “L’impegno sin qui profuso dalla società sul contrasto delle perdite ha portato a risultati notevoli: parliamo di un recupero di circa 3 milioni di metri cubi all’anno d’acqua prima dispersi, grazie all’appalto in corso di esecuzione di circa 8 milioni di euro nel solo Sud Pontino, area fortemente impattata dalle perdite e in cui, dunque, si sono maggiormente concentrati gli interventi. Sulla base dei risultati ottenuti e di un’articolata progettazione delle attività su tutto l’Ato, la società, coadiuvata dall’Ato4, ha richiesto e ottenuto un cofinanziamento statale, frutto dell’attuazione di un Accordo di Programma sottoscritto da Ato4, Regione Lazio e Ministero dell’Ambiente: 10 milioni di euro che la società investirà sulle reti di 9 Comuni del territorio, ammodernando circa 70km di condotte obsolete e recuperando circa 6 milioni di litri di acqua all’anno”.

Su questo progetto, nelle prossime settimane Acqualatina incontrerà i sindaci degli altri Comuni coinvolti, mentre le squadre tecniche sono già al lavoro per avviare, in modo progressivo su tutti i Comuni, le attività di mappatura delle reti propedeutiche agli interventi veri e propri.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua, interventi per il recupero delle perdite idriche a Cisterna. Ecco il piano

LatinaToday è in caricamento