Sabato, 20 Luglio 2024
Acqua

Risanamento delle reti idriche e lavori sugli impianti: interventi di Acqualatina nel sud pontino e a Cisterna

Recuperato il 30% della risorsa idrica a favore di Castelforte e Santi Cosma e Damiano. A Cistern previsto un recupero delle perdite per 270.000 metri cubi all’anno

Acqualatina fa il punto sul piano di risanamento delle reti e ammodernamento degli impianti della provincia. In particolare, nelle giornate di mercoledì 6 e giovedì 7 settembre sono stati eseguiti nel sud pontino importanti interventi di ammodernamento sulla condotta adduttrice proveniente dalla centrale Capodacqua, a servizio dei comuni di Castelforte e Santi Cosma e Damiano. Il primo intervento, propedeutico alla risoluzione del problema, è stato eseguito nella giornata del 6 settembre, con una squadra al lavoro fino a tarda notte. Nella giornata del 7 settembre, poi, il gestore è intervenuto con due squadre al lavoro in parallelo con conclusione lavori nella serata.

I lavori hanno permesso di recuperare il 30% della risorsa idrica destinata ai due Comuni del sud pontino, migliorando il servizio ai cittadini. Per far fronte ai disagi, la società ha predisposto un piano di comunicazione capillare per raggiungere tutti gli utenti e ha posizionato otto autobotti nei comuni per tutta la durata dei lavori.

Nel nord della provincia, proseguono gli interventi che riguardano il territorio del comune di Cisterna. Il 7 e 8 settembre Acqualatina ha messo in campo attività di collegamento della nuova condotta distributrice di via Giovani Vittime della Strada, che garantirà un approvvigionamento diretto e più facilmente monitorabile dell’area. Sono stati installati due misuratori di portate telecontrollati, che si aggiungono agli ulteriori sei già installati sulla rete idrica di Cisterna e ai quattro ancora da installare. Si tratta di strumenti che consentono un monitoraggio in tempo reale dei volumi d’acqua distribuiti in rete e delle perdite idriche, per poter intervenire in maniera più efficace e tempestiva. Le attività si inseriscono nella fase conclusiva dei lavori per l’ottimizzazione del servizio su tutti i 160km di rete comunale e di sostituzione condotte ammalorate su 7 km, avviati nel 2021. Quando le operazioni saranno ultimate, a Cisterna si prevede un recupero di 270milla metri di cubi di acqua all'anno. Le attività fanno parte di un più ampio progetto di recupero perdite idriche che coinvolge tutti i comuni dell’Ato4 e che beneficia anche di fondi pubblici: 40 milioni di fondi Pnrr e 10 milioni dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (Fsc).

acqualatina lavori notturni cisterna

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risanamento delle reti idriche e lavori sugli impianti: interventi di Acqualatina nel sud pontino e a Cisterna
LatinaToday è in caricamento