rotate-mobile
Attualità

Le celebrazioni per l’80º Anniversario della Liberazione di Littoria

L’iniziativa promossa dal gruppo “L’altra storia di Latina” per il 25 maggio: “E' opportuno che anche questa data, in cui la città ha potuto assaporare finalmente il sapore della libertà, entri a far parte delle celebrazioni ufficiali”

Celebrazioni nel capoluogo per l’80º Anniversario della Liberazione di Littoria. L’iniziativa in programma per sabato 25 maggio è stata promossa dal gruppo “L’altra storia di Latina”. 

Era infatti il 25 maggio 1944 quando la città venne liberata dall’esercito alleato e per quel giorno è stata pensata la sobria celebrazione “con l’auspicio - spiegano gli organizzatori - che venga approvata quanto prima la mozione presentata dal Pd in Consiglio comunale”. 

Presenterà l’evento Gianmarco Proietti, esponente del gruppo spontaneo, e interverranno Francesco Moriconi, archeologo, studioso e scrittore, insieme con il gruppo consiliare del Pd composto da Valeria Campagna, Daniela Fiore e Leonardo Majocchi.

“Sono invitati tutti i giornalisti, i movimenti e i partiti, oltre che le associazioni e i singoli cittadini, che ritengono opportuno che anche questa data, in cui la città ha potuto assaporare finalmente il sapore della libertà, entri a far parte delle celebrazioni ufficiali, proprio perché facente parte dell’identità cittadina. 

Grazie a un clima culturale più aperto alle novità abbiamo avuto l’opportunità di far riemergere fatti storici, anche con nuovi approfondimenti e ricerche, che sono stati strumento di una lettura più ampia del passato del nostro territorio e di questa città. Ci riferiamo alle vicende di don Armando Alessandrini, di Gina Piazza, di Fernando Bassoli, di Gino Clerici; ai dibattiti e ai chiarimenti legati all’intitolazione del parco Falcone e Borsellino o alla questione della cittadinanza onoraria revocata, già nell'immediato dopoguerra, a Mussolini Benito. Ma anche alle tante, tantissime altre storie che sono state trascurate dalla politica - di qua di là di su o di giù - e dalle Istituzioni. Troppo spesso ci si è adagiati su una narrazione tossica e nostalgica, con malcelato calcolo.Per questo - concludono gli organizzatori - riteniamo importante ricordare un’altra delle storie ‘accantonate’: quella della Liberazione di Littoria, con l'entrata degli alleati avvenuta il 25 maggio 1944, undici mesi prima della data divenuta festa nazionale della Liberazione d’Italia. Dopo mesi di occupazione nazista; dopo la proclamazione della Repubblica Sociale, con una delle primissime sedi territoriali nate proprio a Littoria. Dopo mesi di guerra, combattuta proprio nelle nostre zone dopo lo sbarco degli Alleati. Una liberazione che pone fine ad un lunghissimo periodo di incertezza e morte”.

Le celebrazioni si svolgeranno a partire dalle 12 presso lo Spazio Culturale Nicolosi, in via Marchiafava. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le celebrazioni per l’80º Anniversario della Liberazione di Littoria

LatinaToday è in caricamento