rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Natura / Fondi

Il lago di Fondi e lo spettacolo delle “isole galleggianti”

Localmente chiamate “ballene” sono pezzi di argine che si staccano e galleggiano come isole per poi riattaccarsi. Ad esaltarne la bellezza è l’Ente Parco Monti Ausoni e Lago di Fondi esalta la bellezza

Il lago di Fondi e lo spettacolo delle “ballene”. Così localmente vengono chiamate le piccole isole galleggianti che nelle giornate ventilate si possono avvistare sul lago formate da frammenti di canneto, il tipo di vegetazione a cannuccia di palude che riveste le sponde.

A metterne in risalto la bellezza è l’Ente Parco Monti Ausoni e Lago di Fondi il quale spiega che “l'isolotto galleggiante è formato da un gruppo di piante che naturalmente si staccano dal resto con tutti i fusti e le radici, formando una sorta di zattera vegetale. Spesso la ballena, spinta dal vento, si salda alla sponda opposta del lago, contribuendo a prevenirne l'erosione e offrendo un riparo per diversi uccelli che nel tempo si sono specializzati per colonizzare questo tipo di habitat”.

Il lago offre lo spettacolo delle isole galleggianti e costituisce uno degli esempi più significativi e tipici di zona "umida". “È un paradiso per gli amanti di botanica, di zoologia e di ornitologia - proseguono dall’Ente Parco Monti Ausoni -: sono infatti presenti ben ottanta specie arbustive, 16 specie di pesci, alcuni tipici di acqua dolce, altri di acqua salmastra e salata, e non è inusuale avvistare cormorani, aironi bianchi e cinerini, canapiglie, oche selvatiche, svassi”.

Il celebre pittore del ‘900, Domenico Purificato, nel 1982 scrisse un libro ispirandosi a questo fenomeno intitolandolo, appunto: “La Ballena”, un libro autobiografico in cui Purificato ripercorreva come in un sogno la parabola evolutiva della sua vita artistica: egli si paragonava ad un isolotto fluttuante, ad una ballena che si allontana dalla sponda del lago spinta dal vento ma sempre si riavvicina ad essa e dopo aver compiuto immensi giri andando al largo, ritorna definitivamente nel luogo di partenza, alle radici, a Fondi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il lago di Fondi e lo spettacolo delle “isole galleggianti”

LatinaToday è in caricamento