rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Il progetto solidale

Donare controlli specialistici alle persone bisognose: a Latina arriva la Banca delle Visite

Sottoscritto il protocollo tra il Comune e la Fondazione Banca delle Visite Onlus; l’iniziativa nasce dall’idea del “caffè sospeso”. Il sindaco Coletta: “Continuiamo a prenderci cura della nostra comunità a partire dalle fasce più fragili”

Donare visite mediche specialistiche alle persone bisognose: questo il cuore dell’iniziativa a cui ha aderito anche il Comune di Latina che questa mattina, attraverso il suo Assessorato al Welfare, ha siglato il protocollo con la Fondazione Banca delle Visite Onlus che gestisce il progetto solidale “Banca delle Visite”. Al momento della firma erano presenti il sindaco Damiano Coletta, la vice sindaco e assessora al Welfare Francesca Pierleoni, la presidente della Fondazione Michela Dominicis e il Direttore della “CLAAI Assimprese” Ivan Simeone, promotore dell’iniziativa e “Info Point” di “Banca delle Visite” a Latina.

L’iniziativa nasce dall’idea del “caffè sospeso” di tradizione napoletana, immaginando di donare visite specialistiche sospese, al posto del caffè. La Fondazione Banca delle Visite raccoglie infatti donazioni di privati cittadini e aziende, grazie alle quali può sostenere visite mediche specialistiche per persone bisognose che chiedono aiuto.

“Con questo progetto – ha detto il sindaco Damiano Coletta – continuiamo a prenderci cura in maniera concreta della nostra comunità a partire dalle fasce più fragili. Ringrazio la Fondazione e CLAAI Assimprese, il Comune di Latina farà la sua parte in questo circuito virtuoso». «Abbiamo aderito – ha osservato l’assessora Pierleoni – perché siamo convinti che sia una iniziativa estremamente utile per la collettività. Il Comune si interfaccerà con la Fondazione attraverso i Servizi Sociali, faremo attività di informazione con le persone potenzialmente interessate utilizzando la nostra rete di presa in carico e forniremo tutto il supporto necessario a chi, una volta verificati i requisiti di accesso, avrà bisogno di richiedere una visita”. “Sono molto felice di suggellare oggi una sinergia fatta di collaborazione e impegno a favore di un tema importante come la tutela della Salute, dove istituzioni e associazioni, nei rispettivi ambiti di competenze, dimostrano di saper collaborare tra di loro, con l’obiettivo comune di assicurare il diritto alla salute uguale per tutti”, ha dichiarato la presidente della Fondazione, Michela Dominicis.

Con la Banca delle Visite si vuole dare la possibilità di curarsi in modo rapido a chi ha necessità di ricorrere alla sanità privata ma non ne ha le possibilità economiche. “L’auspicio - aggiungono dal Comune di Latina - è che dalla firma di questo protocollo scaturiscano ulteriori connessioni con tutta la cittadinanza, le strutture sanitarie e aziende locali, in modo che ognuno possa offrire il proprio contributo, con una donazione, un’iniziativa solidale, una visita dedicata, per alimentare il circolo solidale in modo concreto e continuativo nel tempo”.

Sia per donare che per chiedere aiuto è semplicissimo: le informazioni possono essere trovate sul sito web www.bancadellevisite.it utole anche per mettersi in contatto con il circuito solidale. "Da sottolineare la fondamentale presenza sul territorio degli Amici Sostenitori e Point che sono Enti o associazioni come il CLAAI Assimprese Lazio Sud, fautore di questo accordo di cui beneficerà il territorio di Latina ma anche semplici cittadini che, in modo volontario, fungono da touchpoint con la Fondazione. Prezioso - concludono poi dal Comune - è anche il supporto dei SuperDottori e delle SuperCliniche che decidono di aderire al circuito solidale donando delle visite solidali e mettendo a disposizione di Banca delle Visite un listino dedicato". Per informazioni è possibile contattare il Segretariato Sociale del Comune di Latina al numero 0773 651249 oppure scrivere a info@bancadellevisite.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donare controlli specialistici alle persone bisognose: a Latina arriva la Banca delle Visite

LatinaToday è in caricamento