rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Attualità

Bandiere Blu 2024, il Lazio conferma le sue 10 località premiate, 8 sono nella provincia di Latina

L’ambito riconoscimento della Fee va a Latina, Sabaudia, San Felice Circeo, Terracina, Fondi, Sperlonga, Gaeta e Minturno e anche ad Anzio e Trevignano Romano. Restano fuori Ponza e Ventotene

Si confermano 10 i comuni premiati anche quest’anno con la Bandiera Blu in tutto il Lazio, 8 dei quali si trovano nella provincia di Latina.

L’ambito riconoscimento della Foundation for Environmental Education è stato assegnato oggi ai comuni rivieraschi e agli approdi turistici le cui acque di balneazione sono risultate eccellenti e che si sono impegnati per risolvere e migliorare nel tempo le problematiche relative alla gestione del territorio, per un’attenta salvaguardia dell’ambiente, l’accessibilità e i servizi per i bagnanti. 

In totale in tutto il Paese sono 236 le località rivierasche (per complessive 485 spiagge, circa l’11,5% delle spiagge premiate a livello mondiale) e 81 gli approdi turistici che potranno fregiarsi quest’anno della Bandiera Blu. 

10 Bandiere Blu nel Lazio, 8 nella provincia di Latina 

La provincia di Latina e il Lazio anche nel 2024 confermano le loro Bandiere Blu. Sono, come detto, 8 le località premiate nella provincia pontina: Latina, Sabaudia, San Felice Circeo, Terracina, Fondi, Sperlonga, Gaeta e Minturno. Anche quest’anno restano fuori le due isole di Ponza e Ventotene. Il riconoscimento va poi anche ad altre due località della provincia di Roma che sono Anzio e Trevignano Romano. 

Da Latina a Minturno, sul litorale pontino sventolano 8 Bandiere Blu

Chi entra e chi esce 

L’edizione 2024 ha visto un trend di crescita delle località premiate con la Bandiera Blu rispetto al precedente anno: i 236 comuni che hanno ottenuto il riconoscimento sono 10 in più rispetto allo scorso anno, con 14 nuovi ingressi e 4 comuni non confermati. Queste le 14 new entry 2024: Ortona (Abruzzo), Parghelia (Calabria), Cellole (Campania), Borgio Verezzi (Liguria), Recco (Liguria), Porto Sant’Elpidio (Marche), Lecce (Puglia), Manduria (Puglia), Patù (Puglia), Letojanni (Sicilia), Scicli (Sicilia), Taormina (Sicilia), Tenno (Trentino Alto Adige), Vallelaghi (Trentino Alto Adige). I 4 Comuni non riconfermati sono invece: Ameglia (Liguria), Taggia (Liguria), Margherita di Savoia (Puglia), Marciana Marina (Toscana).

Liguria al top della classifica, bene il Lazio 

Al vertice della classifica si  conferma la Liguria con 34 località premiate (2 nuovi ingressi ma ne perde altrettante); segue poi la Puglia a 24 riconoscimenti (3 nuovi comuni e un’uscita); e ancora le  20 Bandiere della Campania e della Calabria (entrambe un riconoscimento in più); le 19 delle Marche, le 18 la Toscana, le 15 della Sardegna e dell’Abruzzo; seguono poi la Sicilia che raggiunge 14 Bandiere, il Trentino Alto Adige che sale a 12 (due Comuni in più), il Lazio che resta a 10, l’Emilia Romagna che vede premiate 9 località come il Veneto; poi la Basilicata che conferma le sue 5 località come il Piemonte, la Lombardia con 3 comuni premiati, il Friuli Venezia Giulia con 2 Bandiere come il Molise.

"Un'altra bellissima notizia"

Nella valutazione complessiva per l’assegnazione del riconoscimento non si tiene conto solo della qualità dell’acqua. Si tengono in considerazione gli impianti di depurazione, la gestione dei rifiuti, gli allacci fognari. Anche le spiagge devono aver determinate caratteristiche, come essere accessibili ai disabili ed avere gli arredi urbani curati. Si valutano anche la valorizzazione delle aree naturalistiche e la mobilità sostenibile.

“Un'altra bellissima notizia per turisti e bagnanti – dichiara, in una nota, l’assessora al Turismo del Lazio, Elenca Palazzo - che va ad aggiungersi agli ottimi dati di Arpa Lazio sulla qualità delle nostre acque e che conferma ancora una volta il Lazio come meta ideale per gli amanti del mare”. Infatti, secondo gli ultimi rilevamenti dell’agenzia regionale, la qualità del mare laziale è eccellente, risultato ottenuto da 9 località su 11. Con il mio assessorato continuerò a promuovere con il massimo impegno la nostra regione come destinazione turistica di livello in Italia e nel mondo. È il momento di investire le nostre migliori energie su questo asset strategico per l’economia del Lazio”, conclude l’assessora.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bandiere Blu 2024, il Lazio conferma le sue 10 località premiate, 8 sono nella provincia di Latina

LatinaToday è in caricamento