rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Il concorso / Ventotene

“Il borgo dei borghi”: vince Soave in Veneto. Niente da fare per l’isola di Ventotene

La splendida isola dell’arcipelago ponziano solo 19esima nel concorso televisivo di Rai3. La classifica dell’edizione 2021/2022

Niente da fare purtroppo per Ventotene che nel concorso televisivo di Rai3 Il borgo dei borghi si piazza al 19esimo posto. Ieri, giorno di Pasqua, nella puntata speciale della trasmissione Kilimangiaro condotta da Camila Raznovich e andata in onda in prima serata su Rai3, è stata resa nota la classifica che ha visto Ventotene piazzarsi al 19esimo posto. In tanti hanno comunque fatto il tifo e votato per la splendida isola dell’arcipelago ponziamo che quest’anno rappresentava il Lazio.

Ad essere incornato come “Il borgo dei borghi” di questa edizione 2021-2022 del concorso è è stato Soave, centro veronese del Veneto; al secondo posto si è Millesimo in provincia di Savona, in rappresentanza della Liguria e sul gradino più basso del podio Castelfranco Piandiscò in provincia di Arezzo, portacolori della Toscana.

La classifica completa

Soave (Verona) – (Veneto)
Millesimo (Savona) – (Liguria)
Castelfranco Piandiscò (Arezzo) – (Toscana)
Navelli (L’Aquila) – (Abruzzo)
Vico Del Gargano (Foggia) – (Puglia)
Sutera (Caltanissetta) – (Sicilia)
Riccia (Campobasso) – (Molise)
Pergola (Pesaro-Urbino) – (Marche)
Cabras (Oristano) – (Sardegna)
Tremezzo (Como) – (Lombardia)
Oriolo (Cosenza) – (Calabria)
Trevi (Perugia) – (Umbria)
Pietragalla (Potenza) – (Basilicata)
Compiano (Parma) – (Emilia-Romagna)
Varallo (Vercelli) – (Piemonte)
Sant’Agata Sui Due Golfi (Napoli) – (Campania)
Levico Terme (Trento) – (Trentino)
Clauiano (Udine) – (Friuli Venezia Giulia)
Ventotene (Latina) – (Lazio)
Verres (Aosta) – (Valle d’Aosta)

Ventotene tra i 20 “Borghi dei Borghi” in finale

Comunque l’isola di Venotene è riuscita quest’anno ad arrivare in finale, tra i 20 gioielli rappresentanti di tutte le regioni. Questa la sa scheda di presentazione: “Ventotene e Santo Stefano, ultimo residuo di un vulcano esploso tra 0,81 e 0,2 milioni di anni fa, sono due piccole isole, 124 e 27 ettari, che distano dalla costa 26 miglia. Le dimensioni ridotte hanno permesso a queste due piccole isole di conservare la loro natura selvaggia, caratterizzata dalla presenza di macchia mediterranea, seppure in parte alterata dalla presenza antropica. Ventotene è stata disabitata per molto tempo. L’assenza di acqua potabile e la mancanza di un porto naturale tennero i Romani lontani dall’isola, che preferirono colonizzare la vicina Ponza. Il destino di Ventotene cambia quando, nel 2 a.C., Cesare Augusto decide di esiliare sua figlia Giulia e sceglie proprio Ventotene”.
La giuria di esperti era composta da Rosanna Marziale, chef stellata e divulgatrice enogastronomica in tv e sul web, Piergiorgio Odifreddi, matematico, logico, saggista e accademico italiano e Jacopo Veneziani, storico dell’arte specializzato alla Sorbona di Parigi ospite fisso del programma Le parole su Rai3.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il borgo dei borghi”: vince Soave in Veneto. Niente da fare per l’isola di Ventotene

LatinaToday è in caricamento