Campodimele, il Palazzo della Cultura diventa Polo Universitario E-Campus

Oltre 56 Corsi di laurea, master, corsi di alta formazione e di riqualificazione attraverso innovative metodologie didattiche, consentiranno lo studio a tutti, in particolare a studenti lavoratori che non hanno la possibilità di frequentare le lezioni in aula

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Il Palazzo della Cultura diventa Polo Universitario E-Campus: l'inaugurazione alla presenza del sindaco di Campodimele Roberto Zannella, del presidente del Consiglio Comunale Avv. Ermanno Notarfonzo, dell’Assessore alla Cultura Tommaso Grossi, del dottor Antonio Di Nardo  amministratore della società Discovery Formazione s.r.l. e con una delegazione dell’università E-campus. Oltre 56 Corsi di laurea, master, corsi di alta formazione e di riqualificazione attraverso innovative metodologie didattiche, consentiranno lo studio a tutti, in particolare a studenti lavoratori che non hanno la possibilità di frequentare le lezioni in aula.

Cosi il sindaco Roberto Zannella ha presentato il nuovo progetto del Polo didattico E-campus ospitato dal Comune di Campodimele: “Il supporto e la collaborazione tra gli Enti locali ed iniziative, in questo caso formative-culturali, è fondamentale per lo sviluppo di ogni territorio, poiché produce vantaggi e può generare valore pubblico socio-culturale, relazionale, identitario e formativo. Il nostro obiettivo è di accrescere le potenzialità del nostro comune e di essere punto di riferimento anche per i comuni limitrofi, offrendo un’alternativa concreta all’esigenza professionale richiesta oggi nel mondo del lavoro. Riteniamo, inoltre, che questa sia una scelta volta a valorizzare un momento importante nella vita di ogni studente che intende dar seguito al proprio percorso formativo. L’Amministrazione comunale concede l’uso del Palazzo della Cultura in viale Glorioso di proprietà dell’ente, ubicato nei pressi della fornitissima biblioteca comunale, dove vi sono presenti una vasta scelta di libri non solo di letteratura e di narrativa ma anche libri di divulgazione scientifica".

L’assessore alla Cultura Grossi Tommaso: “Scegliere di frequentare un ateneo online offre molti vantaggi come ad esempio la possibilità di organizzare il proprio tempo in piena libertà, conciliare studio e lavoro o meglio ancora usufruire di un servizio di tutoraggio e, data anche la situazione attuale, abbattere gli spostamenti, anche perché, studiare fuori sede può essere un costo non indifferente da sostenere. Da qui l’idea di istituire il polo didattico E-Campus nel nostro comune in collaborazione con la società Discovery Formazione di Cassino nella persona dell’amministratore Dott. Di Nardo Antonio". Il presidente del consiglio Ermanno Notarfonzo ha ribadito come “la comunità cittadina di Campodimele deve essere orgogliosa di un traguardo che risplende anche rispetto alle città vicine. Un risultato che è stato raggiunto grazie ad una proficua collaborazione tra le migliori energie del territorio e che produrrà risultati positivi in termini culturali, sociali ed economici; anche quale cultore universitario delle materie giuridiche non posso che provare enorme soddisfazione nel vedere riconosciuto a Campodimele il ruolo di sede di una istituzione universitaria. Mi auguro che questo germoglio possa sostenere la rinascita della nostra collettività dopo il difficilissimo periodo di pandemia mondiale”

L’amministratore della società Discovery Formazione: “La presenza di questo nuovo polo universitario è molto importante per la città e tutti i comuni limitrofi che in questo modo può offrire una proposta formativa di alto livello in grado di aprire nuovi sbocchi professionali in questo momento cosi difficile e, soprattutto in grado di garantire una possibilità di studio seria e certificata anche in una situazione in cui frequentare gli atenei è molto complesso. Una volta che lo studente è pronto per sostenere l’esame – spiega il dottor Di Nardo – può contattarci ed iscriversi alla corrispondente sessione di esame, cosi come accade nella consueta prassi della formazione universitaria telematica”

Torna su
LatinaToday è in caricamento