Cisterna, dalla Regione 260mila euro per l'ampliamento della biblioteca comunale

Sabato 21 dicembre l’inaugurazione del restyling anch’esso oggetto di finanziamento

Buone notizie per Cisterna e la sua biblioteca comunale. La Regione Lazio ha comunicato quali sono i progetti finanziati nell’ambito del bando dello scorso marzo per la Valorizzazione dei Luoghi della Cultura riconoscendo 260mila euro per l’ampliamento e potenziamento della biblioteca comunale.

“Un importante risultato che si somma al precedente progetto, anch’esso riconosciuto meritevole di finanziamento ai sensi della L.42/97, per il restyling attualmente in corso e che verrà inaugurato sabato 21 dicembre” commentano dall’Amministrazione.

“La Biblioteca comunale, dopo la sua riorganizzazione dei locali del piano terra, quindi vedrà un’espansione degli spazi anche nei due piani superiori (mezzanino e secondo piano), il miglioramento dei servizi e strutture per la fruizione e l’accessibilità del pubblico, nuovi arredi, nuove sale e tanto altro. La Biblioteca comunale - proseguono dall’Amministrazione - è accreditata nell’Organizzazione Bibliotecaria Regionale (OBR) ed inserita nel Sistema Culturale Integrato Contemporaneo, ospitata nello storico Palazzo Caetani che dunque diviene sempre più anche Palazzo della Cultura di Cisterna. Il progetto prevede, tra le altre cose, il miglioramento e l’adeguamento dei livelli e delle condizioni di fruibilità e accessibilità soprattutto per le persone con disabilità. Per questo verrà rivisto l’accesso alla struttura e ricavati più ampi spazi per l’accoglienza e l’esposizione temporanea delle nuove acquisizioni.

Più spazio verrà dedicato alla Sezione del Fondo Locale grazie anche all’attivazione dell’accordo di programma stipulato con l’Archivio di Stato di Latina. Al piano superiore (al quale si accederà anche tramite ascensore) verrà dedicata un’intera sezione 0-5 anni per una Biblioteca per Piccoli e Piccolissimi e un Punto Lettura NpL con arredi morbidi, ambienti colorati e illustrazioni sulle pareti. Al secondo piano, invece, verrà realizzata una Sala Polivalente versatile, flessibile, attrezzata per contenere un centinaio di persone e che ospiterà iniziative e manifestazioni. Infine una Sala Studio con 50 postazioni attrezzate, in un ambiente acusticamente isolato e con servizio di wifi gratuito”.

Il progetto di Cisterna è giunto 22esimo su circa 350 presentati, un risultato che attesta l’ottimo lavoro svolto dal dirigente del Settore Extradotazionale dottoressa Angela Coluzzi, unitamente all’Ufficio Bandi e Gare e al Servizio Cultura e Biblioteca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Degli ampi spazi e innovativi servizi che quindi presto offrirà la “nuova” Biblioteca comunale di Cisterna se ne parlerà nell’inaugurazione del restyling fissato alle 17.30 di sabato 21 dicembre a Palazzo Caetani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento