Nasce "Cisterna delle meraviglie": due mesi per scoprire le bellezze e la storia del territorio

Sei itinerari turistici tra storia, cultura e ambiente. Tres Tabernae, Torrecchia, Ninfa, Centro storico, Doganale, ex Macchia San Biagio tra escursioni, rievocazioni storiche e performance

Il giardino di Ninfa

Nasce “Cisterna delle Meraviglie”, progetto di promozione turistica promosso e coordinato dal Comune di Cisterna di Latina con il patrocinio della Regione Lazio e in collaborazione con varie associazioni operanti a livello locale. Sarà una prova generale che, in caso di successo, potrebbe diventare un appuntamento da ripetere ogni anno e magari anche più volte l’anno. Sei gli itinerari, ciascuno contraddistinto da un tema ed un colore (a formare insieme un arcobaleno), che faranno vivere il paesaggio, la natura, la storia e cultura di Cisterna attraverso la sinergia di un gruppo di associazioni che si sono messe a disposizione per la realizzazione del progetto. Ecco quali: “Sulle Tracce di Antichi Sentieri”, “Liberamente”, “Musica e Pensiero”, “La Mimosa Mario Spigariol”, “Archeoclub d’Italia Sez. di Cisterna”, “Esso Chissi de Cisterna Storica e Popolare”, “Mobilitazioni Artistiche”, “Pro Loco Cisterna”, “TeatroMovimento”, “Giovani Cavalcanti Cisternesi”, “Cavalcanti Mariano Molinari”, “Butteri di Cisterna e dell’Agro Pontino”.

Le iniziative si svolgeranno da metà settembre a fine ottobre e presto sarà attivo lo sportello turistico con i contatti (anche online) per effettuare le prenotazioni. Il primo itinerario, dal titolo “Sulle Orme di Alessandro III”, si terrà il 22 Settembre 2019 e prevede una camminata da Cisterna a Ninfa con la rievocazione dell’incoronazione di Papa Alessandro III. Il ritorno è previsto in bus.

Il secondo itinerario si terrà il 29 Settembre presso la Tenuta di Torrecchia Vecchia con visita al monumento naturale e performance sulla leggenda di Beatrice Cenci imprigionata nel castello prima della decapitazione. Il 6 Ottobre si svolgerà “Sulle orme di San Paolo” con visita guidata all’area archeologica di Tres Tabernae e performance. Il quarto percorso, in programma il 13 Ottobre, sarà alla scoperta del cuore del centro storico di Cisterna, tra le vie e piazze del borgo e Palazzo Caetani con stand gastronomici.

Il 20 Ottobre invece verrà rievocata la “Camminata della Transumanza” con un percorso a piedi o in bicicletta dal Lago di Giulianello a Cisterna lungo l’antica strada doganale. Sesto e ultimo itinerario sarà “Alla scoperta dell’ex Bosco di San Biagio-Filetto”, il 27 Ottobre insieme ai butteri e ad una performance sulla sfida tra Augusto Imperiali e Buffalo Bill come descritta da Mauro Nasi.

“Come amministrazione – affermano Mauro Contarino, Alberto Ceri e Marco Mazzoli – abbiamo voluto realizzare un grande coinvolgimento delle associazioni operanti sul territorio. L’intento è quello di ripetere e consolidare l’iniziativa affinché possa diventare una precisa proposta turistica, con iniziative di recupero della memoria storica, culturale, archeologica e ambientale”.

“Cisterna – commenta il sindaco Mauro Carturan – ha nelle associazioni un grande valore che deve essere messo a frutto. E tra i tanti meriti di questo progetto c’è proprio quello di investire tale valore in favore delle ricchezze storico-ambientali e culturali del nostro territorio, a pochi chilometri dalla Capitale, direttamente collegato ad essa dalla stazione ferroviaria. Ringrazio dunque chi ha aderito all’iniziativa, chi l’ha ideata, promossa e la sta organizzando e chi vorrà venire a scoprire Cisterna come non l’ha mai vista o vissuta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al lido di Latina: carabiniere si toglie la vita con un colpo di pistola

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina: in provincia sono 147 i nuovi casi. Altri tre decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento