menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palio dell'Anello a Cisterna: in gara 14 comuni e 49 cavalieri. Lo stendardo va ad Artena

Un successo di pubblico, di cavalieri partecipanti e di agonismo la corsa all’anello che si è svolta ieri, domenica 25 agosto, nella pista allestita lungo Corso della Repubblica

Se lo è aggiudicato Artena il Palio dell’Anello 2019 di Cisterna di Latina. Un successo di pubblico, di cavalieri partecipanti e di agonismo la corsa all’anello che si è svolta ieri, domenica 25 agosto, nella pista allestita lungo Corso della Repubblica. Ben 14 i comuni in gara (Cisterna, Roccamassima, Cori, Segni, Norma, Latina, Carpineto Romano, Artena, Sermoneta, Gavignano, Lariano, Priverno, Paliano, Velletri) per un totale di 49 cavalieri ed altrettanti esemplari di cavallo.

La manifestazione, organizzata dal Comune di Cisterna con il patrocinio della Regione Lazio, dopo un iniziale slittamento d’inizio a causa di una breve pioggia, ha assicurato oltre tre ore di sport e spettacolo fino alla premiazione finale avvenuta intorno alle 20.30. Ha aperto la cerimonia la sfilata del gruppo locale “Esso Chissi” in abito tipico, dopodiché la lunga pista in sabbia rossa battuta è stata palcoscenico di grandi prestazioni sportive grazie all’abilità dei cavalieri e amazzoni nel centrare il bersaglio. Al termine di una ara basata su anelli centrati e tempi di percorrenza sempre più ridotti, per assegnare l’ambito drappo - opera della crew artistica cisternese Hawana Family - si è reso necessario un avvincente spareggio tra Toselli di Cori e Coculo di Artena.
A parità di anelli centrati, il Palio è andato ad Adolfo Coculo che ha totalizzato il miglior tempo (4 secondi e 42 decimi) rispetto al contendente Marco Toselli (4 secondi e 57 decimi). Terzo piazzamento per Giovanni Martufi di Lariano, mentre a Cori il titolo di città con il maggiori numero di cavalieri piazzati.

“E’ stata una grande festa delle tradizioni e dello sport – ha detto il sindaco Mauro Carturan - Riportare il Palio al centro della città ha rilanciato una secolare competizione che ormai è di richiamo per cavalieri e visitatori da molte città delle province di Roma e Latina. Ringrazio l’ottima organizzazione che ha consentito una gara su una stupenda e sicura pista, i partecipanti per averci regalato momenti di grande spirito sportivo, il pubblico che ha assistito numeroso e caloroso all’evento”. 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, nuovi casi di variante inglese: focolaio a Latina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento