rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità Cisterna di Latina

Un nuovo polo di servizi sanitari per Cisterna: Asl, Comune e Ater partner del progetto

Sopralluogo del sindaco Mantini e dei vertici dell'azienda sanitaria presso alcuni locali di via Falcone. Ospiterà anche un centro vaccinale

Cisterna avrà un nuovo polo di servizi socio-sanitari che sarà ubicato nel quartiere San Valentino. E’ finalizzato a verificare la fattibilità di tale progetto il sopralluogo di questa mattina al quale hanno partecipato, tra gli altri, il direttore generale della Asl Silvia Cavalli, il direttore sanitario aziendale, Laide Romagnoli, il direttore del Distretto LT/1 Belardino Rossi, il direttore generale dell’Ater di Latina, Paolo Ciampi, il sindaco Valentino Mantini, l’assessore all’Urbanistica e lavori pubblici Andrea Santilli e il segretario Fimmg Lazio Giovanni Cirilli.

Il gruppo ha visitato alcuni locali contigui in via Giovanni Falcone di proprietà dell’Ater - che ne ha dato completa disponibilità - al fine di creare un centro di servizi socio-sanitari.

“La visita ha avuto come obiettivo quello di verificare la concreta possibilità di realizzare nuovi servizi in tempi brevi e con uno standard sanitario e di umanizzazione delle cure di qualità elevata – ha dichiarato il direttore generale Cavalli - proprio per questo abbiamo valutato e condiviso, con iI Comune e l’Ater, gli interventi di riqualificazione necessari ma anche l’ipotesi di futuri sviluppi dei servizi erogati. Tra questi la realizzazione a breve di un centro vaccinale a gestione dei medici di medicina generale”. “L’Ater di Latina – ha affermato il direttore generale Ciampi - in un’ottica di collaborazione tra enti è ben lieta di collaborare con il Comune di Cisterna e la Asl avendo ben presente che la qualità assistenziale passa anche attraverso il miglioramento dei servizi socio-sanitarie di prossimità”.

Soddisfazione è stata espressa anche dai rappresentanti dell’amministrazione comunale che hanno assicurato un forte supporto tecnico e logistico.

“È stato un incontro proficuo – hanno commentato il sindaco Mantini e l’assessore Santilli – che ha visto un’importante comunione d’intenti tra la Asl, Ater e Comune verso la realizzazione di interventi di integrazione delle diverse attività sanitarie con la possibilità di un ampliamento modulare nel tempo dell’offerta e una riqualificazione del complesso residenziale”.

           

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo polo di servizi sanitari per Cisterna: Asl, Comune e Ater partner del progetto

LatinaToday è in caricamento