rotate-mobile
L'iniziativa / Cisterna di Latina

Aiuti e accoglienza per l'Ucraina, il sindaco di Cisterna istituisce un tavolo tecnico

Anche il Comune di Cisterna si mobilita per l'assistenza alla popolazione in fuga dalla guerra

Il sindaco di Cisterna Valentino Mantini, con un'apposita ordinanza, ha istituito un tavolo tecnico per gli aiuti e l’accoglienza alla popolazione dell’Ucraina. Del coordinamento fanno parte l’assessore al welfare e ai servizi sociali Carlo Carletti, l’assessore all’urbanistica Andrea Santilli, il delegato alla salute Francesco Maggiacomo, insieme con i responsabili di Protezione civile, Servizi sociali, Urbanistica e corpo della polizia locale, con l’ausilio di due cittadini di origine ucraina che sono in contatto con i loro connazionali che stanno lasciando il Paese. Al tavolo spetterà l’organizzazione e il coordinamento delle azioni messe in campo a sostegno dell’emergenza dell’Ucraina, in virtù dell’attivazione del meccanismo europeo di Protezione civile e dello stato di emergenza fino al 31 dicembre 2022, deliberato dal Consiglio dei ministri.

"La nostra comunità, anche memore dei patimenti sofferti dalle famiglie cisternesi durante la seconda guerra mondiale, è già pronta a sostenere il popolo ucraino – ha dichiarato il sindaco Mantini –. Lo faremo tutti insieme attraverso un punto di raccolta dei generi di necessità, che andremo via via ad elencare in modo specifico per rispondere puntualmente ai bisogni di un popolo che ha dovuto lasciare la propria casa per mettersi in salvo dalla guerra. Inoltre, attiveremo un percorso di accoglienza e di assistenza per la popolazione ucraina in fuga, che presto sarà qui a Cisterna. Così come per le altre emergenze che il Comune di Cisterna ha affrontato, abbiamo allestito il Centro operativo comunale (Coc) presso il Centro polivalente di San Valentino e lì potranno essere portati gli aiuti, a partire dai prossimi giorni".

Il Centro operativo comunale è stato predisposto presso il Centro polivalente di San Valentino. Sarà aperto mercoledì e sabato dalle 9 alle 12; martedì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 18, grazie alla collaborazione dell’associazione nazionale vigili del fuoco in congedo – sezione F. Mancini, della Protezione civile di Cisterna – sezione M. Zappaterreni, della Croce Rossa Italiana e dell’Istituto per la Famiglia sez. 405 – ODV.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiuti e accoglienza per l'Ucraina, il sindaco di Cisterna istituisce un tavolo tecnico

LatinaToday è in caricamento