menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Anzio, tre nuovi casi e due guariti. Il sindaco: “Aumenteremo i controlli”

Nel mirino soprattutto gli assembramenti notturni tra i giovani e all’esterno delle scuole. Il primo cittadino De Angelis: “Il senso civico di tutti fondamentale per superare questo complicato periodo storico”

Tre nuovi casi di coronavirus e due guarigioni: questo l’aggiornamento delle ultime 24 ore ad Anzio. A farlo il Comune sulla base dei dati che sono stati forniti dalla Asl Roma 6. Ad oggi le persone attualmente positive sono 79 con 10 pazienti che sono ricoverati presso strutture ospedaliere e 69 cittadini contagiati che sono in isolamento domiciliare.

Intanto nella giornata di ieri si è svolto ad Anzio il tavolo istituzionale di lavoro convocato dal sindaco Candido De Angelis che ha annunciato più controlli per limitare la diffusione del Covid-19. All’incontro hanno partecipato i rappresentanti di Polizia, Carabinieri, Asl Roma 6 ed dell'Ufficio Comunicazione Istituzionale, la segreteria del sindaco, l'Ufficio Ambiente, insieme al comandante della Polizia Locale, Antonio Arancio, ed al Datore di Lavoro dell'Ente, Angela Santaniello.

Tra le decisioni assunte quella, appunto, di aumentare i controlli che saranno consentrati soprattutto sugli assembramenti notturni dei giovani ed all'esterno degli edifici scolastici, negli orari di ingresso ed uscita degli alunni. Si punta poi ad una maggiore collaborazione tra le Forze dell'Ordine e la Polizia Locale, che tornerà ad effettuare il servizio notturno; e ancora accertamenti della Asl, congiuntamente al Comune, per monitorare il rispetto di tutte le direttive sanitarie (interventi di sanificazione ed eventuali ordinanze di chiusura temporanea dei locali), campagne di sensibilizzazione sull'uso degli strumenti di prevenzione, verifiche serrate sull'orario di chiusura dei locali e dell'intero comparto della ristorazione, sull'utilizzo della mascherina e sul rispetto di tutte le direttive del Dpcm. 

La riunione, ha spiegato il sindaco è stata convocata proprio subito dopo l'ultimo Dpcm del presidente Conte, “per fare il punto della situazione e per apportare alcuni aggiustamenti, nell'ambito delle azioni per la prevenzione del virus. Saranno comunque incrementati i controlli per evitare assembramenti e per verificare il rispetto delle direttive, anche se ritengo fondamentale il senso civico di tutti per superare, prima possibile, questo complicato periodo storico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento