Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità

Aprilia, boom di contagi tra i giovani: 46 su 82 sono under 35, moltissimi minorenni

Il punto della situazione dopo il picco di 16 casi registrato nel bollettino della Asl del 21 settembre. Il sindaco Terra: "Non si escludono provvedimenti restrittivi sugli assembramenti"

Continuano a crescere i contagi nella città di Aprilia, con un aumento preoccupante nelle ultime settimane e un picco registrato nella giornata di ieri, 21 settembre, con ben 16 contagi.

Ad oggi sono 82 le persone positive al covid, il numero più alto registrato da aprile. Sono invece 140 i cittadini che si trovano in isolamento a casa, 73 quelli in attesa di tampone e 67 quelli che stanno per terminare la fase di quarantena dopo l'esito negativo del test.

“Cresce il dato di casi positivi in Città – commenta il sindaco Antonio Terra – e aumentano i giovani contagiati. Su un totale di 82 persone positive infatti, ben 46 sono under 35 e 15 tra 0 e 20 anni. Le condizioni dei cittadini positivi al Coronavirus fortunatamente non destano particolari preoccupazioni (sono solo 7 le persone ricoverate), ma sicuramente questo trend in netto aumento impensierisce". Sembra che anche in questo caso i maggiori contagi degli ultimi giorni siano legati a una festa di compleanno tra amici.

"Mi sento di fare appello ai più giovani ma anche alle famiglie al cui interno sia presente una persona positiva: l’epidemia non è alle nostre spalle e dobbiamo prestare la massima attenzione. In particolare, occorre essere estremamente prudenti, soprattutto nelle occasioni informali e di svago, come feste o ricorrenze: spesso proprio in queste occasioni le persone tendono a non osservare distanze minime o ad indossare dispositivi di sicurezza, aumentando così il rischio di contagio. Non sono esclusi, nei prossimi giorni, provvedimenti restrittivi per contenere possibili assembramenti e limitare contatti senza dispositivi di protezione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aprilia, boom di contagi tra i giovani: 46 su 82 sono under 35, moltissimi minorenni

LatinaToday è in caricamento