Coronavirus Aprilia, sindaco Terra: “Casi in aumento ma nessun cluster in città”

Con una diretta video il primo cittadino ha aggiornato sulla situazione sui numeri del contagio e sulle delibere approvate dalla Giunta

Diretta video su Facebook del sindaco di Aprilia Antonio Terra questa mattina (il video in fondo) per aggiornare i cittadini sulla situazione in merito all’emergenza coronavirus e sulle delibere approvate nella riunione di Giunta in modalità videoconferenza

Il primo cittadino è partito proprio dai numeri dopo l’aumento dei casi positivi che si sono registrati ad Aprilia soprattutto negli ultimi giorni - oltre venti i totali con un guarito -. “Da 48 ore siamo stati messi in condizione di avere e analizzare quotidianamente tutti i dati in relazione al Covid-19" ha detto Terra. Nel complesso il numero delle persone in quarantena sono 126, comprese quelle positive. “In questi giorni abbiamo rilevato dei nuovi positivi, in termini più releganti di una settimana fa - ha proseguito Terra - Dai dati che abbiamo in questo momento molti dei casi sono riconducibili a dei nuclei familiari specifici. Abbiamo intere famiglie in quarantena, per cui ci aspettiamo altri casi. 

Questa mattina ho parlato con il dottor Rossi e il dottor Casati della Asl - ha poi aggiunto -: non c’è un cluster vero e proprio ad Aprilia, come è accaduto ad esempio a Fondi. La situazione viene gestita dalla Asl e da noi arriva un supporto. Questi sono dati sensibili - ha ricordato il sindaco - che non possono essere riportati alla popolazione. Sul web ne abbiamo viste di tutti i colori, non c’è necessità di queste polemiche”. 

“Dobbiamo continuare a mantenere un atteggiamento restrittivo, dobbiamo restare a casa” ha rinnovato l’appello il sindaco ricordando i servizi di consegna a domicilio attivati in città.  

Sul fronte controlli, assicura il primo cittadino, c’è un’intensificazione delle attività non solo da parte della polizia locale, ma anche di polizia, stradale, carabinieri e guardia di finanza. “Chi si può spostare lo sappiamo, come le persone che lo fanno per motivi di lavoro, e su questo aspetto stiamo facendo controlli a 360 gradi" ha ribadito. 

Le delibere della Giunta

Oggi per la seconda volta la Giunta si è riunita in videoconferenza; tre gli atti deliberativi approvati. “Il più importante è legato allo spostamento delle scadenze dei tributi per evitare che i cittadini debbano uscire. La Tari per le utenze domestiche è stata spostata al 16 maggio, quella per le utenze non domestiche al 16 luglio; è possibile presentare richiesta per esenzione Tari fino al 30 giugno e sono stati spostati i pagamenti di Tosap e Icp al 16 maggio”. 

Coronavirus: le notizie di oggi 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento