menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aprilia, riapre la biblioteca comunale Manzù: ingressi contingentati e regole da rispettare

Le porte riaprono mercoledì 10 giugno; obbligatoria la mascherina e la prenotazione. Tutte le disposizioni

Un altro passo in avanti verso un progressivo ritorno alla normalità ad Aprilia dove da mercoledì 10 giugno riaprono le sale studio e lettura della biblioteca comunale G. Manzù. In via sperimentale, fino al 19 giugno, l’orario di accesso del pubblico sarà dalle 9 alle 13. L’intenzione, dopo il 19 giugno, è comunque quella di riprendere anche il servizio pomeridiano e antimeridiano del sabato mattina.

Ma ci sono comunque alcune regole che andranno rispettate. “Per consentire il rispetto delle distanze interpersonali di sicurezza - spiega l’Amministrazione comunale -, l’accesso alle sale di consultazione sarà comunque contingentato, consentendo la presenza in contemporanea di non più di 28 utenti (12 nella Sala 1 e 16 nella Sala 2). Per poter accedere, è possibile effettuare la prenotazione scrivendo a biblioteca@comune.aprilia.lt.it oppure chiamando i numeri telefonici 06 9271889 o 06 92727181.

Prima di accedere alle sale della biblioteca, verrà comunque richiesto agli utenti la sottoscrizione di un modulo di autocertificazione, l’uso della mascherina e l’utilizzo esclusivamente dei posti contrassegnati. Tutti sono chiamati a rispettare le distanze minime di sicurezza sia rispetto agli altri frequentatori, sia rispetto al personale. Non è consentita, una volta effettuato l’ingresso, l’uscita e il rientro nella struttura”.

Fino a nuova disposizione, è comunque sospeso il servizio delle postazioni internet e di emeroteca.

“Prosegue la graduale ripresa dei servizi della Biblioteca – commenta l’assessore alla Cultura Elvis Martino – siamo ben lieti di poter garantire una prima riapertura delle sale studio, proprio con l’avvicinarci degli esami di maturità e nel corso della sessione estiva universitaria. Confidiamo nella prudenza dei ragazzi e dei cittadini e nella loro capacità di rispettare le poche regole introdotte per garantire la sicurezza di ognuno. Speriamo chiaramente che la situazione sanitaria generale ci consenta nelle prossime settimane di riavviare man mano anche gli altri servizi che ad oggi sono ancora sospesi”.

Coronavirus Latina e Lazio: le notizie di oggi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento