menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Ardea, 443 casi a marzo. Il sindaco: “Dato preoccupante. Criticità nei supermercati”

Il punto della situazione. Savarese: “L’andamento quotidiano che registriamo è in preoccupante crescita”. Previste pesanti sanzioni per chi non rispetta le regole

Sono stati 443 i casi di coroanvirus registrati nel mese di marzo nel territorio di Ardea, 4 i decessi di persone anziane. L’aggiornamento da parte del sindaco Mario Savarese che definisce “preoccupante” il dato sottolineando l’importanza di “intervenire e prevenire”.

“Il virus colpisce in egual misura donne e uomini - spiega il primo cittadino in un lungo post su Facebook in cui traccia il quadro della situazione in città -; si registra una concentrazione di casi più elevata nelle fasce di età tra i 40 e i 60 anni. Decisamente più bassa l’incidenza nei minori, ma soprattutto nei bambini”.

“L’andamento quotidiano che registriamo è in preoccupante crescita e siamo passati dai 5 casi giornalieri dell’inizio mese ai 15 di metà mese per arrivare a superare a fine mese i 30 casi al giorno. Indubbiamente siamo in presenza della molto più diffusiva ‘variante inglese’ che ormai ha invaso tutte le regioni italiane” (grafico in basso). L’attenzione deve dunque essere alta. “La primavera e le festività pasquali stanno portando sul litorale le solite presenza stagionali che nei nostri comuni costieri moltiplicano a dismisura la popolazione residente e di conseguenza aumenta anche il rischio di contagio” sottolinea il sindaco di Ardea dove si stanno rapidamente popolando i consorzi a mare che “dalle 6-7 mila presenze della stagione autunno-inverno sono arrivati a superare le 20.000 (dato atteso per il fine settimana) e ancor di più ne arriveranno nei mesi prossimi”.

Ad Ardea la criticità più grande è stata registrata in particolare modo nei supermercati: già oggi, assicura il primo cittadino, saranno in azione gli agenti della Polizia Locale per dare indicazioni ai commercianti affinché si attengano scrupolosamente alle indicazioni del Dpcm con particolare riferimento soprattutto al distanziamento sociale. Pesanti sanzioni sono previste per i trasgressori.

“Tra pochi giorni sarà Pasqua e voglio comunque augurare a tutti salute e felicità ma devo al tempo stesso raccomandare a tutta la cittadinanza la massima prudenza e il rispetto di tutte le norme igieniche e le precauzioni ormai a tutti note” conclude il sindaco Savarese.

coronavirus_ardea_marzo_2021-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La tradizione in tavola: la Carbonara

  • Cucina

    La tradizione in tavola: la pastiera napoletana

Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento