rotate-mobile
Attualità

Coronavirus, nel Lazio ancora 83 nuovi contagi e 5 pazienti deceduti

Il bollettino della Regione di lunedì 5 luglio. La campagna vaccinale prosegue e ripartono le prenotazioni per le prime somministrazioni, con la disponibilità di 28mila dosi

Sono ancora 83, come nella giornata di domenica 4 luglio, i nuovi casi di covid accertati nel Lazio a fronte di 4mila antigenici e 5mila test molecolari per un totale di 9mila test. Lo comunica in una nota l’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato. Si aggiungono inoltre 5 decessi e 71 guarigioni. I ricoverati in area non critica restano stabili a quota 155 mentre le terapie intensive occupate sono 36. Il rapporto tra positivi e tamponi è pari a 1,5% ma se si considerano anche gli antigenici la percentuale scende allo 0,8.

Il bollettino della Asl di Latina del 5 luglio

La distribuzione dei contagi per le province del Lazio

Nel dettaglio della distribuzione dei nuovi contagi, si contano nella città di Roma 56 positività mentre sono 10 nel resto della provincia romana. Ammontano invece a 3 i casi di covid nelle altre province del Lazio dove non è stato registrato nessun decesso. Un contagio è relativo alla Asl di Latina (registrato nel comune di Formia), uno a Rieti e uno a Viterbo, nessuna positività invece è stata accertata dalla Asl di Frosinone.

Il bollettino del Lazio di lunedì 5 luglio

Uno sguardo ai numeri:346.352 i casi totali trattati nel Lazio dall'inizio della pandemia ad oggi, 335.218 guariti, 8.354 deceduti. I cittadini positivi al covid sono attualmente 2.780, di cui 155 ricoverati non in terapia intensiva, 36 in terapia intensiva, 2.589 in isolamento domiciliare.

La campagna vaccinale nella regione

La campagna vaccinale intanto prosegue, come chiarisce l'assessore D'Amato, in coerenza con le indicazioni nazionali. "Oggi - spiega- raggiungiamo 5,5 milioni di dosi somministrate, con il 43% della popolazione over 12 che ha completato il ciclo vaccinale". L'assessore sottolinea inoltre il sold out della vaccinazione in camper per la comunità sikh del sud pontino, che nel corso del fine settimana ha toccato le località di Sabaudia e San Felice registrando una grande affluenza di cittadini di nazionalità indiana che si sono sottoposti alla somministrazione del monodose Johnson & Johnson. Il camper, attivo oggi, 5 luglio ancora a San Felice Circeo, domani e mercoledì toccherà la città di Terracina, l'8 e il 9 luglio sarà a Sperlonga, il 10 e 11 il comune di Gaeta, il 12 e 13 Formia, 14 e 15 Spigno Saturnia, 16 e 17 Minturno- Scauri, infine 18 e 19 luglio la città di Fondi.

Ripartite le prenotazioni per le prime somministrazioni

L'Unità di crisi del Lazio comunica inoltre che sono ripartite le prenotazioni per le prime somministrazioni, con la disponibilità di 28mila dosi. Di queste, 14.000 sono Pfizer, 3.500 Moderna e 10.700 J&J per le prime prenotazioni di chi ancora non ha iniziato il percorso vaccinale. In particolare, su Roma città, sono disponibili 12mila dosi, il resto arriverà nelle province. La disponibilità di Astrazeneca è invece garantita per la copertura delle seconde somministrazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nel Lazio ancora 83 nuovi contagi e 5 pazienti deceduti

LatinaToday è in caricamento