Cisterna, annullato il concerto di Roby Facchinetti. Il sindaco: "La salute dei cittadini prima di tutto"

La decisione dell'amministrazione comunale per il rischio di contagio. Carturan: "Appuntamento non cancellato ma soltanto rinviato"

Rinviato a Cisterna il concertone del 16 agosto. "La tutela della salute dei miei concittadini prima di tutto, Roby Facchinetti capirà e condividerà questa scelta”. Il sindaco Mauro Carturan, dopo una serie di confronti e incontri, ha commentato così la decisione finale di annullare l'appuntamento in città per il quale era in programma il concerto del leader dello storico gruppo musicale dei Pooh.

"Una scelta certamente non facile ma che molto probabilmente l’artista bergamasco condividerà - si legge in una nota dell'amministrazione comunale - avendo egli stesso assistito al dramma dei suoi concittadini colpiti dal coronavirus".

“Dopo il lockdown – spiega il sindaco Mauro Carturan – abbiamo voluto dare impulso alle attività locali rimaste chiuse per mesi con un’estate ricca di eventi fra i quali il prestigioso concerto di Facchinetti. La situazione del contagio in Italia però, sta mutando in maniera preoccupante nelle ultime settimane e quindi, a malincuore, dobbiamo rinunciare per il momento all’evento clou che sarebbe il più pericoloso da questo punto di vista per la sua rilevanza nazionale. Un appuntamento non cancellato ma soltanto rinviato alla prima data utile, da concordare con artista e organizzatori, sperando in un prossimo miglioramento della situazione sanitaria”.

"La repentina impennata di nuovi casi positivi di coronavirus in Italia – 834 focolai nel Paese – e il verificarsi di alcuni episodi anche nel nordpontino, seppur tutti sotto controllo e sorvegliati, destano comunque preoccupazione - prosegue il sindaco - La città già da tempo non registra casi di coronavirus, fatta eccezione di quello isolato e fuori pericolo del minore ospite del centro per l’accoglienza di via Nettuno proveniente da uno dei Cas di Pomezia, tuttavia le notizie che giungono dagli altri territori suonano come un campanello d'allarme sul fatto che il rischio di contagio rimane presente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento