menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Pasquetta a casa: i guardiaparco del Parco Monti Ausoni vigilano con l'aiuto dei droni

Personale in servizio per il controllo nei venti comuni dell'area protetta. Pugno duro contro i trasgressori

L’Ente Parco Monti Ausoni ha predisposto un rafforzamento del servizio di vigilanza con guardiaparco e droni per assicurare il rispetto delle misure di contenimento della pandemia da coronavirus.

Oggi, 13 aprile 2020, in occasione della Pasquetta le operazioni di controllo saranno svolte a cura dei guardiaparco, anche utilizzando i droni di cui si è dotato l’Ente Parco, nel territorio dei venti comuni che fanno parte delle tre aree protette che l’Ente gestisce, nelle province di Frosinone e Latina. L’obiettivo è quello di scongiurare l’uscita dal proprio domicilio senza alcuno dei soli motivi individuati dalle misure governative e regionali; controlli dunque per dissuadere dall’uscire da casa senza giustificato motivo per la classica scampagnata di Pasquetta.

I trasgressori con il loro comportamento irresponsabile si renderanno di fatto responsabili di contribuire a rendere inefficaci le misure di contenimento dell’epidemia e, per questo, saranno passibili delle multe previste dal Decreto governativo.

 “Come detto da più voci – sottolineano dall’Ente Parco Ausoni il Presidente Bruno Marucci e il Direttore Lucio De Filippis – solo con la collaborazione responsabile di tutte e tutti potremo affrontare questa emergenza sanitaria, difficile e dura, e ben sperare nel suo superamento. Solo operando tutti insieme – concludono Marucci e De Filippis – restando a casa e rispettando le regole, potremo ritrovarci di nuovo insieme, con i familiari, gli amici, i colleghi, a riprendere la nostra vita sociale, anche nei tanti siti naturali di cui è ricco il nostro territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento