I libri restano in classe ma la scuola è chiusa: la polizia li recupera e li consegna agli alunni

Il caso a Gaeta, dove l'istituto ha chiesto l'aiuto del commissariato. Ora i ragazzi potranno seguire le lezioni a distanza ed esercitarsi

I libri scolastici erano rimasti nelle aule ma la scuola ormai chiusa da un mese ha reso difficile a un gruppo di studenti minorenni di una scuola di Gaeta riuscire ad esercitarsi a casa. Per aiutare gli alunni è intervenuta la polizia del commissariato locale, a cui la scuola si era rivolta per riuscire a far arrivare i libri nelle case di tutti gli studenti. 

Il personale di polizia si è quindi attivato e ha ritirato i testi scolastici provvedendo anche alla loro distribuzione direttamente nelle rispettive abitazioni, adottando ovviamente tutte le necessarie precauzioni.  Lo scopo fondamentale è stato quello di poter consentire agli allievi di proseguire l’attività didattica dei bambini anche in questo periodo di emergenza e far percepire la vicinanza della polizia di Stato alla città agevolando il superamento, almeno parziale, dell’attuale disagio.

I poliziotti hanno quindi contattato le rispettive famiglie e fatto arrivare ai bambini tutti i loro libri permettendo così di esercitarsi e seguire le lezioni a distanza.

        

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus, la curva continua a salire: altri 236 casi, ancora sette morti in 24 ore

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento