menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(immagine di archivio)

(immagine di archivio)

Coronavirus Itri, chiuse le scuole fino al 20 novembre: l’ordinanza del sindaco

Il provvedimento in vigore dal 6 novembre. Rassicurazioni dal Comune: “Sono stati attivati tutti i protocolli previsti e la situazione è costantemente monitorata dalle Autorità preposte"

Chiuse le scuole ad Itri. Nel pomeriggio di oggi, giovedì 5 novembre, il sindaco Antonio Fargiorgio ha emesso un’apposita ordinanza, con oggetto “misure precauzionali eccezionali per contrastare la diffusione del contagio da Covid-19”, con cui si dispone che da domani e fino al prossimo 20 novembre è sospesa l’attività didattica in presenza di tutte le scuole comunali di ogni ordine e grado. Le attività in presenza riprenderanno, dunque, lunedì 23 novembre, salva l’adozione, spiega l’Amministrazione, “di ulteriori provvedimenti che si rendessero medio tempore necessari”.

Sarà garantito invece il servizio dell’asilo nido comunale “Il Mondo dei Piccoli”. “Ci teniamo assolutamente a rassicurare tutta la cittadinanza, gli studenti, le famiglie e tutto il personale scolastico - ha spiegato il Comune -. Sono stati attivati tutti i protocolli previsti e la situazione è costantemente monitorata dalle Autorità preposte”.

“Ricordiamo infine, che è assolutamente necessario attenersi rigorosamente alle prescrizioni per la lotta alla pandemia in corso e raccomandiamo ancora una volta la massima attenzione. Invitiamo pertanto tutta la Comunità itrana a perseverare nel rigoroso rispetto delle misure anti-contagio, disposte dalle autorità nazionali, regionali e locali, con coscienza, responsabilità e senza allarmismi”.

Nella giornata di oggi, si legge nell’ordinanza, la Asl di Latina ha segnalato “un incremento dei casi positivi all’interno della popolazione scolastica locale tale da necessitare un’immediata sospensione dell’attività didattica”. Inoltre, il provvedimento è stato preso anche in considerazione delle “segnalazioni pervenute dal dirigente scolastico”, in cui si rappresenta che “al di là dei casi riscontrati possono esserci problematiche collegate alle continue, fisiologiche, interazioni tra studenti, familiari, docenti e collaboratori”, e raccogliendo l’istanza dello stesso dirigente scolastico di sospendere le attività didattiche in presenza per 15 giorni.

Qui l’ordinanza 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento