menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, obbligo di comunicazione alla Asl di Latina per i rientri dal Regno Unito

Ecco la procedura da effettuare per i passeggeri rientrati: scatta la quarantena fino all'esito del tampone

Caos per i rientri dal Regno Unito. Dopo la scoperta della "variante inglese" del covid sono stati sospesi i voli dal Regno Unito ma i passeggeri già rientrati in Italia sono sottoposti a nuove procedure. Anche la Asl di Latina comunica cosa fare. 

Le nuove disposizioni prevedono in particolare che le persone che nei 14 giorni antecedenti alla data di oggi, 21 dicembre, hanno soggiornato o transitato nel Regno Unito o Irlanda del Nord, anche se asintomatiche, sono obbligate a comunicare immediatamente l'avvenuto ingresso nel territorio nazionale contattando il Dipartimento di prevenzione della Asl all'indirizzo mail ukcovid19@ausl.latina.it fornendo i propri dati anagrafici e attestando il rientro tramite carta d’imbarco o ricevuta di prenotazione del volo. I soggetti rientrati in Italia, fino all’esito del tampone, sono obbligati a rimanere in isolamento precauzionale

Sono già diverse decine le segnalazioni di rientri pervenute alla Asl di Latina. Eventuali esiti positivi dei tamponi effettuati saranno inviati allo Spallanzani di Roma per la verifica dell'eventuale presenza della variante del virus.

Rientri dal Regno Unito: controlli all'aeroporto

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento