Coronavirus: sono 183 i nuovi positivi in provincia, tre i decessi, 81 guariti

L'aggiornamento dei contagi nel bollettino Asl del 19 novembre. Da marzo ad oggi i cittadini infettati dal virus hanno superato quota 7mila

Contagi in diminuzione rispetto alla giornata del 18 novembre (erano 244 ieri): 183 nuovi casi in 25 comuni pontini e tre i decessi. Continuano ad essere più numerosi i nuovi positivi a Latina (31) e anche nei comuni di Aprilia (21), Cisterna (22), Fondi (20) e Terracina (21). 

Si registrano poi altri contagi a Bassiano (1), Castelforte (2), Cori (2), Formia (5), Gaeta (11), Itri (5), Lenola (4), Maenza (1), Minturno (9), Pontinia(2), Priverno (3), Roccagorga (1), San Felice Circeo (2), Sabaudia (6), Santi Cosma e Damiano(2), Sermoneta (1), Sezze (4), Sonnino (1), Sperlonga (4), Spigno Saturnia (2).

Altri tre pazienti hanno perso la vita per il covid nelle ultime 24 ore, per un totale di 113 da inizio pandemia. Si tratta di cittadini residenti nei comuni di Aprilia, Latina e Sonnino.

Per quanto riguarda i numeri, gli attuali positivi sono arrivati a quota 5435, di cui 5267 trattati in isolamento domiciliare e 168 ricoverati nelle strutture ospedaliere. L'indice di prevalenza è arrivato ora a 124,17 mentre il numero complessivo dei contagiati da marzo ha ora superato le 7mila unità (7143). La nota positiva arriva dal numero dei guariti: sono 81 nelle ultime 24 ore per un totale di 1595.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento