menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la curva non si arresta: 161 nuovi casi, di cui 51 a Latina e 43 ad Aprilia. Due morti

Ancora un "bollettino di guerra" da parte della Asl di Latina. I numeri dei contagi continuano a salire senza sosta. I morti sono ora 58. Primo contagio a Ponza

Non accenna a calare la curva dei contagi da covid nella provincia di Latina. Anche oggi, 2 novembre, i casi sono numerosi: 161 distribuiti in 20 comuni pontini.

Due i decessi comunicati nel bollettino della Asl: si tratta di una paziente che era residente a Roccagorga, di cui già il sindaco aveva dato notizia, e di un paziente di Pontinia. Il più elevato numero di casi ancora una volta nella città di Latina, che conta 51 positivi, seguita da Aprilia, che conta invece 43. Gli altri contagi sono distribuiti: 2 a Castelforte, 12 a Cisterna, 11 a Fondi, uno a Gaeta, uno a Itri, 2 a Lenola, 2 anche a Minturno e a Monte San Biagio, uno a Norma, 5 a Pontinia, 3 a Priverno, 2 a Sabaudia, uno a San Felice Circeo, 3 a Sermoneta, 6 a Sezze, 12 a Terracina e uno anche sull'isola di Ponza. Per la prima volta si registra dunque un caso anche sull'isola pontina che fino a questo momento era rimasta "covid free".

Il numero complessivo dei contagiati sul territorio pontino sfiora ormai le 4mila unità: ammonta precisamente a 3973, con un indice di prevalenza medio pari a 69,07. Otto i nuovi guariti, per un totale di 936 da inizio pandemia, mentre i decessi salgono ora a 58. I positivi attuali sono poco meno di 3mila, 2979 per la precisione di cui 2819 seguiti a domicilio. Salgono a 160 i pazienti ricoverati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento