menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Latina: altri 162 nuovi casi, 3 i decessi. I ricoverati raggiungono quota 200

Leggera flessione nella crescita dei contagi nelle ultime 24 ore nel territorio pontino che piange però la morte di altri 3 pazienti

Sono 162 i nuovi casi di coronavirus comunicati oggi, lunedì 9 novembre, dalla Asl con il consueto bollettino giornaliero. Rallenta leggermente la crescita dei contagi nella provincia di Latina rispetto agli ultimi tre giorni che avevano fatto registrare altrettanti dati record con il picco dei 316 nuovi positivi dello scorso venerdì 6 novembre. Ma a destare preoccupazione è ancora il dato dei decessi, altri tre nelle scorse 24 ore.

Come riportato nel report giornaliero dell’Azienda sanitaria locale, i nuovi casi sono stati riscontrati in 24 diversi comuni della provincia con il dato più alto che viene fatto registrare ancora una volta dal capoluogo: sono stati 39 i contagi nelle scorse 24 ore. Ventuno quelli accertati invece ad Aprilia, 20 a Fondi, 12 a Terracina e 10 a Cisterna; e poi ancora 9 a Sabaudia, 7 a Priverno, 6 a Sezze, 5 a Formia, Gaeta, Minturno, e San Felice Circeo, 3 a Roccagorga e Sermoneta, 2 a Cori e Norma e uno infine a Castelforte, Itri, Lenola, Pontinia, Prossedi, Roccasecca dei Volsci, Santi Cosma e Damiano e Sonnino.

Comunicati oggi, come detto, anche i decessi di altri tre pazienti, uno dei quali residente a Latina, uno a Sezze (di cui è stata data anticipazione ieri dal Comune), e uno a Teracina. Si aggrava ulteriormente il già triste bilancio dei decessi che da marzo ad oggi sono 76.

Dando uno sguardo ai numeri, sono 3984 gli attuali positivi in tutto il territorio pontino con 3784 persone che sono al momento in cura presso il proprio domicilio; i ricoverati hanno raggiunto quota 200. I casi totali da inizio pandemia riscontrati in provincia sono 5254, i guariti sono 1189. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento