rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Gli aggiornamenti

Coronavirus, in provincia 1.104 casi e un decesso. In un giorno somministrate 1.300 quarte dosi

Accelerazione della campagna vaccinale dopo l’estensione della seconda dose bosster agli over 60 e ai fragili. Stabile la curva dei contagi

Dopo essere cresciuta repentinamente nelle scorse settimane si sta stabilizzando la curva dei contagi da coronavirus nella provincia di Latina: il bollettino di oggi, sabato 16 luglio, diffuso dalla Asl riporta infatti 1.104 nuovi casi, mentre ieri erano circa 1.300 e due giorni fa 1.200. Salgono così a 19.134 i positivi accertati in tutto il mese di luglio nel territorio pontino, con una media di quasi 1.200 ogni girono. 

La mappa dei contagi

I contagi di cui dà notizia oggi la Asl sono stati accertati in 31 comuni della provincia, con la sola eccezione dell’isola di Ponza e del centro di Rocca Massima. Nella città capoluogo, Latina, sono stati accertati 284 nuovi casi, a cui se ne aggiungono 104 ad Aprilia e 138 a Terracina, i centri dove sono stati registrati i dati più alti nelle ultime 24 ore. Altri 6 positivi sono invece a Bassiano, 2 a Campodimele, 10 a Castelforte, 77 a Cisterna, 16 a Cori, 27 a Fondi, 62 a Formia, 28 a Gaeta e 15 ad Itri; altri 5 sono a Lenola, 8 a Maenza, 47 a Minturno, 14 a Monte San Biagio, 10 a Norma, 29 a Pontinia, 26 a Priverno e 2 a Prossedi; 11 ne sono stati rilevati poi a Roccagorga, uno a Roccasecca dei Volsci e 52 a Sabaudia, 9 a San Felice Circeo, 20 a Santi Cosma e Damiano, 23 a Sermoneta, 54 a Sezze, 12 a Sonnino, 5 a Sperlonga, 6 a Spigno Saturnia e uno sull’isola di Ventotene. 

Un altro decesso 

Nel bollettino è poi riportato un altro decesso, quello di un paziente che era residente a Latina. Dall’inizio del mese sono 12 le persone che, risultate positive al Covid-19, non ce l’hanno fatta, cinque delle quali del capoluogo pontino. Nelle scorse 24 ore, poi, sono stati effettuati 6 nuovi ricoveri e a 142 contagiati è stata notificata la guarigione. 

La campagna vaccinale 

Negli ultimi giorni ha poi subito un’accelerazione la campagna vaccinale, soprattutto dopo l’estensione della platea di persone a cui è stata raccomandata la seconda dose booster, vale a dire tutti gli over 60 e ai fragili: nella giornata di ieri sono state somministrate nella provincia di Latina 1.442 dosi (di cui 1.352 sono state proprio quarte dosi) più di quante siano state le vaccinazioni in un’intera settimana tra il 6 e 12 luglio, cioè 836. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in provincia 1.104 casi e un decesso. In un giorno somministrate 1.300 quarte dosi

LatinaToday è in caricamento