Coronavirus, arrivano i buoni spesa a Latina. Criteri, requisiti e modalità per fare richiesta

E' possibile presentare le domande per accedere al contributo. Tutte le informazioni utili

Sono stati definiti dal Comune di Latina i requisiti, i criteri e le modalità di erogazione per l’assegnazione dei buoni spesa. Si tratta, è stato spiegato dalla stessa Amministrazione, di contributi economici per quelle fasce di popolazioni che si trovano a vivere, a causa dell’emergenza coronavirus, momenti di difficoltà e di indigenza. Nelle casse del Comune di Latina sono previsti circa 1 milione e 200mila euro che arrivano da Protezione Civile - nell’ambito dei 400milioni stanziati per tutto il Paese - e dalla Regione Lazio - in base alla delibera firmata lo scorso 31 marzo.

Come richiedere i buoni spesa

Per richiedere i buoni spesa, innanzitutto è necessario scaricare il modello di domanda (a questo link) che va compilato in ogni sua parte e firmato. E necessario fare una copia del documento del componente della famiglia che presenterà la domanda. Sia il modulo che il documento vanno poi scansionati. La domanda potrà essere presentata a partire da oggi 2 aprile - data di pubblicazione dell’avviso pubblico - da un componente della famiglia utilizzando esclusivamente la procedura online presente  sul sito ufficiale del Comune di Latina al link “Buoni spesa per emergenza economica”, seguendo la procedura guidata. Fin quando non sarà attivata la procedura online (dovrebbe essere attivata a breve) si possono effettuare richieste per l’assegnazione dei buoni tramite posta elettronica, inviando il materiale all’indirizzo email servizi.sociali@comune.latina.it. “Successivamente alla data di attivazione del servizio di presentazione delle domande online le domande inviate tramite posta elettronica non saranno ritenute valide” precisano dall’Amministrazione. Coloro che non  potessero usare questa procedura potranno rivolgersi, previo appuntamento tramite mail, presso il Servizio Segretariato Sociale per ricevere supporto per compilare la domanda on line.

I requisiti per ricevere i buoni spesa

Destinatari della misura sono le famiglie, anche mononucleari, in possesso dei seguenti requisiti
a) residenza/domicilio presso il Comune di Latina;
b)per i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea è richiesto il possesso di un permesso di soggiorno in corso di validità; 
c) essere in carico ai servizi sociali comunali e/o distrettuali. Qualora si tratti di nuclei familiari non   in carico ai servizi sociali questi dovranno presentare un’autocertificazione
d) si deve dichiarare di trovarsi in una situazione di bisogno a causa dell’emergenza derivante dalla  epidemia da Covid-19, previa autocertificazione soggetta a successiva verifica che ne attesti lo stato; 
e) non essere beneficiari di altre forme di sostegno del reddito ed alla povertà erogate da Enti pubblici (ad es. il Reddito di Cittadinanza ecc) ad esclusione di quelle previste dalle norme relatival  contenimento dell’epidemia da Covid 19. Solo in casi eccezionali è possibile procedere al contributo, previa certificazione dei servizi sociali competenti. In ogni caso sarà data priorità a coloro che non sono già assegnatari di sostegno pubblico.

Istruttoria delle istanze

Una volta presentata la domanda, i Servizi Sociali provvederanno all’istruttoria delle istanze seguendo l’ordine cronologico di arrivo delle stesse attraverso un colloquio telefonico di approfondimento del bisogno, al fine di determinare l’ammontare del buono e permettere un accesso celere alla misura. A campione si effettueranno le seguenti verifiche sulle autocertificazioni rese: a) accertamento anagrafico; b) nel caso di cittadini non appartenenti all’U.E. verifica del permesso di soggiorno; c) verifica sussistenza presa in carico da parte dei servizi sociali comunali o distrettuali; d) verifica del godimento di altro beneficio pubblico. 
In caso di dichiarazioni mendaci, verranno attivate le procedure di legge vigenti in merito.

Erogazione dei buoni spesa

La somma che verrà determinata sarà accreditata sulla tessera sanitaria dell’utente. Il buono spesa/voucher potrà essere speso presso gli esercizi e/o le farmacie convenzionate, i cui elenchi saranno pubblicati sul sito del Comune di Latina.

Ammontare del buono spesa

Il buono spesa/voucher sociale per l’acquisto di generi alimentari ha un valore di euro 5 a persona al giorno, elevabile a 7 euro in caso il destinatario sia un minore. Al fine di raggiungere il maggior numero di soggetti possibile è fissato un tetto di euro 100 a settimana per singolo nucleo familiare. Le spese per medicinali possono essere riconosciute con riguardo alla situazione di disagio economico sino ad un massimo di 100 euro al mese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus Latina e province: le notizie di oggi 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

  • Coronavirus: in provincia nessun nuovo caso, 11 pazienti nel Lazio e un decesso

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

Torna su
LatinaToday è in caricamento