rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Il bilancio

Coronavirus, si chiude il mese più nero della pandemia: a gennaio oltre 36.400 casi e 54 morti

I conti del mese appena concluso. Sale anche il numero dei pazienti ricoverati per covid

Si chiude il mese più "nero della pandemia", quello che ha visto schizzare i dati dei positivi confermando la circolazione ormai predominante della variante Omicron. I casi complessivi accertati in 31 giorni sono stati 36.459, contro gli 8.451 dell'intero dicembre. Nell'arco del mese appena concluso il territorio pontino è tornato anche a fare i conti con un aumento significativo di ricoveri ospedalieri e di decessi, raggiungendo numeri lontanissimi rispetto alla situazione dei mesi precedenti.

Fra i residenti dei comuni pontini le vittime a gennaio sono state infatti 54, 178 invece i pazienti contagiati che hanno avuto necessità di un ricovero ospedaliero a causa dell'aggravamento del quadro clinico. A dicembre i decessi erano stati 26 e i ricoveri 108.

Un anno fa invece i dati erano ben diversi: al 31 gennaio del 2021 si contavano 5.560 casi registrati in tutto il mese ma i morti erano quasi il doppio di oggi: 96. Intanto, la curva sul territorio sembra aver raggiunto una fase di stasi, con un "plateau" che si attesta ormai sugli oltre mille casi giornalieri. Contestualmente all'elevato numero di nuovi positivi sono cresciuti dunque anche i ricoveri, tanto che il mese di gennaio ha fatto registrare picchi anche di 11 o 14 ricoveri al Goretti in un solo giorno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, si chiude il mese più nero della pandemia: a gennaio oltre 36.400 casi e 54 morti

LatinaToday è in caricamento