Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità

Coronavirus, novembre si chiude con 6mila nuovi casi in provincia e 95 morti

Il bilancio del mese appena trascorso. Travolti dalla seconda ondata molti comuni della provincia di Latina

I numeri peggiori dall'inizio della pandemia. Novembre si è chiuso con altri 206 nuovi casi in provincia di Latina, per un totale di 6.020 in soli 30 giorni, il doppio dei positivi registrati nel mese precedente. La curva dunque è cresciuta a una media di 200 contagi al giorno e la nuova ondata ha travolto tutti i comuni pontini, in particolare le città di Latina, Aprilia, Cisterna e anche Terracina e Fondi.

Sempre a novembre è stato drammatico anche il bollettino dei decessi: sono stati infatti 95, per un totale di 150 dall'inizio della pandemia. Trentuno sono state le vittime del covid nel capoluogo, 24 ad Aprilia, 17 a Terracina, 15 a Fondi, 11 a Itri, 9 a Cisterna,5 a Cori, Sezze e Priverno, 4 a Lenola, 3 nei comuni di Formia, Gaeta, Minturno, Roccagorga, 2 a Pontinia, San Felice, Sperlonga, Sermoneta, uno infine rispettivamente a Bassiano, Norma, Sabaudia, Sonnino.

Si sono registrati inoltre alcuni focolai e cluster importanti che hanno riguardato alcune strutture residenziali, come case alloggio per anziani e rsa. Tra i casi segnalati c'è quello del San Michele Hospital di Aprilia con diversi positivi tra operatori e ospiti, quello di una casa di riposo per anziani di Sezze e poi la Rsa di Cori, il Preziosissimo Sangue e il dormitorio di Latina in viale XXIV maggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, novembre si chiude con 6mila nuovi casi in provincia e 95 morti

LatinaToday è in caricamento