menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza Coronavirus, dal Comune di Latina arriva un bonus per gli affitti

Si tratta di contributi integrativi per coloro che, in possesso dei requisiti, abitano in alloggi, sia di proprietà pubblica sia di proprietà privata, in locazione. Scadenza: 15 maggio

Un bonus per gli affitti. Il Comune di Latina ha avviato  le procedure finalizzate alla concessione dei contributi integrativi per coloro che, in possesso dei requisiti, abitano in alloggi, sia di proprietà pubblica sia di proprietà privata, in locazione. Le domande possono essere presentate al Comune entro il termine del 15 maggio 2020 alle ore 13.

Ammessi al contributo saranno i richiedenti che, alla data di presentazione della domanda, sono in possesso di cittadinanza italiana, di un Paese dell'Unione europea o di regolare titolo di soggiorno; hanno residenza anagrafica o sono locatari di un alloggio per esigenze di lavoro o di studio nel Comune di Latina; hanno titolarità di un contratto di locazione o di assegnazione in locazione di un'unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato (sono esclusi gli immobili appartenenti alle categorie catastali Al, A8 e A9). Per i contratti di gestori pubblici la titolarità è dimostrata dal pagamento dei canoni; non hanno titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su un alloggio nell'ambito del Comune di residenza o nell'ambito territoriale del Comune dove domicilia il locatario dell'alloggio; non hanno ottenuto per il 2020 l'attribuzione di un altro contributo per il sostegno alla locazione da parte della Regione Lazio, di enti locali, associazioni o altri organismi.

Altro requisito è quelo del reddito familiare complessivo, che deve essere pari o inferiore a 28mila euro lordi per l'anno 2019, oltre a una riduzione superiore al 30% del reddito familiare per cause riconducibili all'emergenza epidemiologica. Per dimostrare il possesso dei requisiti i cittadini che presenteranno domanda potranno, in caso di impossibilità di conseguire la relativa documentazione, avvelersi dell'autocertificazione, ma le dichiarazioni, se risulteranno mendaci, saranno soggette a sanzioni amministrative e penali.

L’ammontare del contributo destinato a ciascun richiedente, nei limiti delle risorse disponibili, è fino ad un massimo del 40% del costo di tre mensilità del contratto di locazione per l’anno 2020.

Per tutti i dettagli e per scaricare la documentazione è possibile consultare il sito del Comune di Latina a questo link: contributo affitti.

Coronavirus Latina e provincia: le notizie di oggi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, nuovi casi di variante inglese: focolaio a Latina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento