Coronavirus, controlli della Polizia: chiuse una pizzeria e una pasticceria aperte nonostante i divieti

Nelle attività commerciali in centro a Latina i clienti ritiravano direttamente la merce. Multati anche gli avventori

Sono proseguiti senza sosta nel capoluogo pontino i controlli da parte delle forze dell'ordine sul rispetto delle norme per contenere il diffondersi del Coronavirus. Nonostante i cittadini abbiamo per lo più compreso la necessità di rispettare le regole per poter finalmente uscire dalla situazione di emergenza ancora in molti sono stati sorpresi dalle pattuglie della Questura ad aggirare i divieti imposti dai decreti del Governo con vari stratagemmi.  

Il caso più eclatante è stato quello di una nota pizzeria in pieno centro a Latina che nella serata di sabato è stata sorpresa a violare tutte le norme: invece di provvedere alla consegna a domicilio della pizza da asporto ordinata, così come previsto dalle norme, i titolari del locale consegnavano le pizze ai clienti direttamente nel negozio con conseguente fila di avventori sui marciapiedi in attesa del loro turno. La Squadra Volante intervenuta sul posto ha provveduto a  contravvenzionare sia il titolare che i clienti in attesa ed a irrogare il provvedimento di chiusura per cinque giorni dell’esercizio commerciale con conseguente comunicazione alla Prefettura di Latina per i provvedimenti successivi.

Analogo episodio si è verificato  sempre a Latina nella mattinata di domenica 12 aprile. Ancora un  volta a violare le disposizioni è stata una  nota attività commerciale del capoluogo pontino che vendeva la propria merce di pasticceria direttamente al pubblico dal retro del locale. Questo ulteriore caso di trasgressione alle norme poste ad argine del diffondersi del Covid-19 costerà al gestore dell’attività commerciale una multa e la chiusura dell’esercizio commerciale per 5 giorni. Stessa  sorte è toccata agli avventori che sono stati tutti sanzionati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento