Venerdì, 14 Maggio 2021
Attualità

All'ospedale Goretti iniziate le cure con gli anticorpi monoclonali: ecco come funziona

La dottoressa Lichtner, dirigente delle Malattie Infettive, spiega chi sono i destinatari e come si somministra il farmaco

All'ospedale Santa Maria Goretti è ufficialmente partita per la prima volta la cura con gli anticorpi monoclonali. La professoressa Miriam Lichtner che dirige il reparto di Malattie Infettive, in un'intervista rilasciata a Radioluna, spiega che le linee guida per la somministrazione sono state inviate dalla Regione Lazio. Il farmaco viene somministrato in regime ambulatoriale a pazienti positivi che presentano un elevato rischio di sviluppare sintomi gravi della malattia. 

Destinatari della terapia sono inoltre persone che si trovano nella fase iniziale della malattia e che magari ancora non hanno sintomi ma presentano patologie pregresse che rappresentano appunto fattori di rischio. Come si arriva in ospedale per la somministrazione dei monoclonali? E' il medico di medicina generale ad inviare una segnalazione attraverso una scheda, nelle primissime fasi della diagnosi di covid. 

Nello specifico, tra i destinatari degli anticorpi monoclonali ci sono pazienti anche pediatrici con sindrome di down, persone con obesità grave e over 55 con patologie pregresse. Il trattamento, in regime ambulatoriale, richiede tre ore circa. Dopo la somministrazione il paziente viene monitorato per un'ora e seguito in telemonitoraggio una volta tornato a casa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'ospedale Goretti iniziate le cure con gli anticorpi monoclonali: ecco come funziona

LatinaToday è in caricamento