rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Il report

Coronavirus, Latina tra le province con un’incidenza che supera i 250 casi per 100.000 abitanti

Questo quanto emerge dal monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe nel periodo 15-21 dicembre

C’è anche la provincia di Latina tra quelle che fanno registrare ad oggi un’incidenza che supera i 250 casi di coronavirus per 100.000 abitanti. E’ questo uno dei dati, che interessano nello specifico il territorio pontino, che emerge dal monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe nel periodo 15-21 dicembre.

Settimana che, come riportato anche nell’ultimo bollettino della Asl di Latina, nella provincia ha visto concentrarsi 1.643 nuovi contagi distribuiti in tutti e 33 i comuni del territorio con un aumento del 47% rispetto alla settimana precedente.

Secondo l’ultimo monitoraggio della fondazione Gimbe sono 54 le province che in tutto il Paese hanno un’incidenza che supera i 250 casi per 100.000 abitanti: Imperia (861), Treviso (714), Vicenza (597), Venezia (556), Trieste (556), Padova (542), Rimini (518), Verona 451), Milano (450), Reggio nell'Emilia (438), Bolzano (433), Forlì-Cesena (424), Lodi (421), Monza e della Brianza (412), Varese (411), Pordenone (405), Savona (387), Verbano-Cusio-Ossola (386), Ravenna (385), Torino (370), Biella (370), Rovigo (356), Ancona (353), Aosta (353), Bologna (351), Gorizia (348), Pavia (339), Fermo (338), Reggio di Calabria (333), Como (333), Asti (330), Belluno (326), Mantova (322), Cuneo (318), Udine (315), Trento (314), La Spezia (312), Ferrara (306), Modena (304), Caltanissetta (302), Novara (298), Latina (292), Livorno (291), Genova (285), Pistoia (280), Messina (280), Brescia (280), Roma (276), Cremona (268), Napoli (268), Grosseto (264), Sondrio (264), Macerata (257) e Arezzo (254).

Ma allargando lo sguardo dello studio settimanale, emerge che negli ultimi 7 giorni in tutto il Paese c’è stato un netto aumento sia dei casi che dei decessi; sono cresciuti anche i ricoveri e le terapie intensive così come gli attuali positivi e le persone in isolamento domiciliare."Da oltre due mesi - afferma Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe - si assiste ad un aumento dei nuovi casi, che nelle ultime due settimane ha subìto una forte accelerazione. La media mobile a 7 giorni dei nuovi casi è passata da 15.521 dell'8 dicembre a 25.322 il 21 dicembre (+63,2%), un'impennata favorita anche dalla rapida e progressiva diffusione della variante Omicron nel nostro Paese, ampiamente sottostimata da un sequenziamento insufficiente".

Il rapporto positivi/persone testate ha raggiunto il 28,1%, quello positivi/tamponi molecolari il 10,5% e quello positivi/tamponi antigenici rapidi l'1,2%. In tutte le Regioni, eccetto la Provincia Autonoma di Bolzano, si rileva un incremento percentuale dei nuovi casi: dal 12,4% del Friuli-Venezia Giulia al 86,3% dell’Umbria (su Today tutti i particolari).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Latina tra le province con un’incidenza che supera i 250 casi per 100.000 abitanti

LatinaToday è in caricamento