Coronavirus, gestione dell’emergenza: il Comune incontra le associazioni di protezione civile

Il confronto su alcuni aspetti di rendicontazione delle attività tra associazioni, Comune e Regione e per rappresentare nuove tipologie di servizi che possono rivelarsi utili

L'assessore Briganti

Un incontro si è svolto ieri in Aula consiliare a Latina, con le prescritte precauzioni in materia di contenimento del coronavirus, tra l’Amministrazione comunale e le associazioni di volontari di Protezione Civile. Presenti l’assessore e vice sindaco Maria Paola Briganti, il coordinatore del Centro operativo comunale, Giuseppe Bondì, e il comandante della Polizia Locale, Francesco Passaretti, incaricato del coordinamento dei volontari di Protezione Civile nella delibera di rimodulazione del COC adottata la settimana scorsa dalla Giunta comunale. 

A partecipare all’incontro sono state invitate tutte le 9 associazioni che, in aggiunta al Gruppo Comunale di Latina, risultano iscritte nell’elenco regionale del Lazio e che hanno sede nel territorio comunale - doppio requisito ne consente l’attivazione attraverso ordini di servizio emessi dal Coc di Latina che ne coordina le attività -. Al confronto hanno preso parte l’Associazione Nazionale Carabinieri - Nucleo Latina (iscritta nell’elenco regionale al n. 77) l’Associazione VVA Latina (n.129), l’Associazione Passo Genovese (n.138), l’Associazione Vigili del Fuoco Latina (n.303), l’Associazione Città di Latina (n.446), l’Associazione La Fedelissima (n.456) e l’Associazione di Protezione Civile Pontina (n.991). Non hanno potuto prendervi parte le altre due associazioni, l’Associazione Nazionale Bersaglieri e l’Associazione Vigili del Fuoco Latina 8.

L’incontro di ieri ha offerto l’occasione per un confronto utile su alcuni aspetti di rendicontazione delle attività tra associazioni, Comune e Regione Lazio e per rappresentare nuove tipologie di servizi che, nell’alveo delle attività che la legge consente di svolgere alla Protezione Civile, possono rivelarsi utili in questa prolungata, e per certi versi incognita, fase di emergenza Covid-19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ringrazio per la partecipazione - ha affermato l’Assessora Briganti rivolgendosi ai presenti - ma, soprattutto, ringrazio voi e i vostri volontari per il supporto che da settimane prestate al fianco dell’Amministrazione, dimostrando la consapevolezza che nel coordinamento delle attività da parte del Comune risiede il valore aggiunto dell’azione emergenziale che ciascuno di noi, nei diversi ruoli istituzionali rivestiti, è chiamato a svolgere in favore della collettività”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento