menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini Astrazeneca: si inizia oggi con le somministrazioni a Latina e Terracina

Allestita, nel capoluogo, una parte del centro sociale di via Vittorio Veneto. Prime dosi al personale medico e sanitario under 55

Partite oggi anche in provincia di Latina le vaccinazioni con il siero Astrazeneca agli under 55. Due i punti vaccinali dedicati individuati per il momento sul territorio: la sede del centro sociale di via Vittorio Veneto a Latina e l'ospedale Fiorini di Terracina. In questa prima fase di avvio le somministrazioni di Astrazeneca saranno dedicata al personale medico che era rimasto escluso dalla prima fase. Si tratta in particolare di medici libero professionisti e farmacisti dai 55 anni a scalare. Successivamente si andrà avanti con forze dell'ordine, già iniziate oggi a Roma, e personale scolastico e infine si passerà alla vaccinazione di massa per gli under 55 a seconda dell'anno di nascita.

Le operazioni procederanno parallelamente con le somministrazioni di Pfizer agli over 80, partite invece lo scorso 8 febbraio nei cinque hub allestiti in provincia: la tensostruttura dell'ospedale Goretti, la casa della salute di Priverno, l'ospedale di Fondi e quello di Formia e poi la casa della salute della città di Aprilia.

"L’introduzione di questo terzo vaccino - spiega la Asl in una nota - permetterà di vaccinare un’ampia fascia di popolazione che altrimenti non sarebbe stata vaccinata al momento, in quanto la produzione del vaccino Pfizer e Moderna è limitata ai cittadini ultra 80enni e fragili. E’ molto importante bloccare il virus in modo massivo e sincrono impedendone la circolazione non solo nella popolazione più fragile ma anche in quella meno fragile ma più esposta, riducendo i contagi ed evitando di avere una terza ondata epidemica nei prossimi mesi.  Per questo insegnanti, forze dell’ordine e lavoratori socialmente utili devono essere protetti affinché si preservino i servizi essenziali e irrinunciabili come l’educazione, la sicurezza e l’assistenza sociale come da raccomandazioni ministeriali". Per la prima settimana la Asl prevede un totale di 280 vaccinazioni, che saliranno a 400 nella seconda. Accanto ai due centri vaccinali individuati, sarà attivata un nuovo centro anche a Formia che si affiancherà a quello già presente all'ospedale Dono Svizzero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento