menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, sale a 950 il numero dei contagi nel Lazio. Nove persone sono ancora in terapia intensiva

Sono 6852 le persone gauarite dall'inizio della pandemia. L'assessore regionale D'Amato: "“Il sistema di accoglienza e controllo dei migranti va ripensato"

Sale a 950 il numero complessivo dei contagi nel Lazio. Nove persone sono ancora in terapia intensiva e i nuovi contagi, rilevati nelle ultime 24 ore, sono 18 dei quali sei in provincia di Latina. Questo il bollettino della Regione Lazio con riferimento alle ultime 24 ore. Dei nuovi contagi 3 sono casi di importazione: due casi del Bangladesh e uno dall’India. Sono 6852 le persone guarite dall'inizio della pandemia su un totale di casi esaminati di 8665. Ci sono ancora 769 persone in isolamento domiciliare, 863 i deceduti.

Per quanto riguarda nel dettaglio il territorio pontino ci sono sei i nuovi casi: cinque sono contatti del bagnino impiegato nel chiosco sulla spiaggia a Sabaudia per il quale è in corso l’indagine epidemiologica. Un caso riguarda invece un uomo di nazionalità indiana individuato attraverso i test sulla comunità Sikh.

Complessivamente nel Lazio due i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Ad oggi i casi di importazione nel Lazio provengono da ben 33 diversi Paesi. I trasferimenti dei migranti dalla Sicilia sono saliti a 388. “Il sistema di accoglienza e controllo va ripensato per il Covid - commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato - non può essere lo stesso di prima”.

Latina, due nuovi contagi: il Comune chiude tre locali

Il Comune di Latina ha chiuso tre locali - il bar 111, la discoteca L'Ombelico e la pizzerie SAcacco Matto - dopo la scoperta di due persone positive al Covid. Tamponi a tutti i dipendenti. (leggi la notizia)

Migranti a Latina: positivi 12 dei 55 arrivati

Nel conteggio totale non rientrano i 12 migranti - di cui 11 minori -  arrivati lo scorso martedì 28 luglio a Latina dopo essere sbarcati a Lampedusa, temporaneamente ospitati nella sede dell’ex Rossi Sud, e risultati positivi al coronavirus. Proprio nelle strutture sulla Monti Lepini sono stati sottoposti a tampone poche ore dopo essere giunti nel capoluogo pontino, con gli esiti che sono stati ufficializzati nella giornata di ieri. E proprio quella di ieri è stata una giornata convulsa a Latina: solo al termine di ore di riunioni istituzionali è arrivata la soluzione di cui sono stati illustrati i particolari in serata nel corso di una conferenza stampa in Prefettura. I 12 risultati positivi, solo uno è stato ricoverato, sono stati separati dal resto del gruppo; per gli 11 non ricoverati, e asintomatici, è previsto il trasferimento in una delle strutture covid della provincia di Roma. Gli altri 43, dopo aver passato un’altra notte, quella appena trascorsa, alla ex Rossi Sud, in giornata sono stati trasferiti a Cori (qui gli aggironamenti).

Coronavirus Sabaudia: positivo un bagnino

Un nuovo caso è stato segnalato a Sabaudia, si tratta di un bagnino in servizio presso il chiosco "Il Gabbiano" che si trova nella zona della Bufalara. Da quanto si apprende da alcuni giorni non andava a lavoro, dopo aver accusato alcuni sintomi si era infatti sottoposto agli accertamenti. Al momento, come fanno sapere dall'Unità di Crisi della Regione Lazio, la struttura è stata chiusa temporaneamente; in corso l'indagine epidemiologica (qui la notizia).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento