menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: nel Lazio 148 nuovi contagi, aumentano i pazienti in terapia intensiva

I dati aggiornati sui casi di covid nella regione e sul territorio pontino. Continuano i test sierologici al personale scolastico

Sono quattro oggi, 11 settembre, i casi positivi registrati in provincia di Latina. Uno di questi è riferito a un paziente residente a Cisterna, altri due a cittadini del capoluogo pontino mentre l'ultimo a Roccagorga. Per quanto riguarda il conteggio totale, il numero complessivo di pazienti infettati dal covid dall'inizio dell'emergenza ad oggi arriva a 888, mentre sono 563 i guariti (tre in più rispetto al 10 settembre). I positivi attuali sono 288, di cui 242 trattati a domicilio. Due dei nuovi contagi hanno link da rientro, uno dalla Puglia e uno dalla Lombardia, mentre un caso è un contatto di un paziente già isolato.

La Asl raccomanda ai cittadini di rimanere in isolamento fiduciario presso la loro abitazione in attesa dell'esito del tampone e di continuare a rispettare le misure di precauzione per evitare la diffusione dei contagi. In provincia sono 113 i casi accertati solo nel mese di settembre.

Coronavirus, utente positiva: chiusi gli uffici dei servizi sociali di Cisterna

Chiusura al pubblico, nelle giornate di oggi e domani, venerdì 11 e sabato 12 settembre, per gli uffici dei Servizi sociali di Cisterna per consentire agli addetti di sanificare i locali dopo che una utente del servizio è risultata positivo al primo tampone al momento della sua collocazione in una struttura protetta (la notizia). A Latina invece sono state sospese di nuovo, come nei giorni scorsi, le attività in presenza degli Uffici del Servizio Mobilità e Trasporti e l’Ufficio Ritiro Atti Giudiziari del Comune di Latina in via Cervone. Una misura adottata in attesa dell’esito del tampone a un dipendente che nei giorni scorsi è stato a contatto con un conoscente poi risultato positivo al Covid-19.

Coronavirus Lazio: 12mila tamponi, 148 casi e un decesso

Su quasi 12mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 148 casi e un decesso. Aumentano i tamponi e diminuiscono lievemente i contagi. Il totale dei pazienti esaminati è di 12.285, di cui 7466 guariti, 883 deceduti, 4476 positivi attuali. Tra le persone che risultano contagiate, 365 sono ricoverate, 14 in terapia intensiva (cinque in più nelle ultime 24 ore), 4097 sono invece in isolamento domiciliare. 

Lazio: i dati di tutte le Asl

Nel dettaglio, nella Asl Roma 2 è in corso il monitoraggio e l’indagine epidemiologica su alcuni luoghi di aggregazione della comunità peruviana. Nella Asl Roma 1 sono 34 i casi nelle ultime 24 ore e, di questi, 26 sono i casi di rientro, ventidue con link dalla Sardegna, due dalla Toscana, uno dalla Spagna e uno dall’Abruzzo. Un caso ha un link familiare con un caso già noto e isolato. Nella Asl Roma 2 sono 59 i casi, 43 con link da rientro, cinque dalla Sardegna, 30 sono contatti della comunità peruviana, quattro dalla Romania, due dal Bangladesh, uno dall’Egitto e uno dall’Ucraina. Nove sono contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 3 sono 5 i nuovi contagi, si tratta di quattro casi di rientro, tre con link dalla Sardegna e uno dalla Campania. Nella Asl Roma 4 sono 9 i nuovi pazienti: cinque casi con link dalla Sardegna, uno individuato su segnalazione del medico di medicina generale e tre sono casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl Roma 5,13 i casi nelle ultime 24 ore: quattro casi di rientro, due con link dalla Sardegna, uno dal Veneto e uno dalle Marche. Nove sono contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 6 sono 16 nuovi contagi: cinque casi di rientro, tre con link dalla Sardegna, uno dalla Svizzera e uno dall’Emilia-Romagna. Un caso individuato in accesso al pronto soccorso e sette contatti di casi già noti e isolati. Nelle province si registrano 12 casi complessivi e zero decessi. Nella Asl di Frosinone sono quattro i casi e si tratta di tre casi di rientro due con link dalla Sardegna e uno dall’Albania. Un caso individuato in accesso al pronto soccorso. Nella Asl di Rieti si registrano tre casi e si tratta di due casi di rientro dall’Albania e uno da Malta. Nella Asl di Viterbo si registra un caso di rientro dalla Slovenia.

Il punto della situazione del direttore generale della Asl Casati

Una riflessione e un'analisi dei dati è stata fatta ieri sera dal sindaco di Latina Damiano Coletta e dal direttore generale della Asl Giorgio Casati in una diretta pubblicata sulla pagina Facebook del Comune. Il punto di partenza è proprio il picco di 35 casi in 24 ore registrato due giorni fa, un numero tanto alto non c'era mai stato neanche nelle fasi più aggressive e difficili della pandemia. "Presumo - ha spiegato il direttore della Asl - che alcune persone che sono positive ma non malate non rispettano le regole dell’isolamento fiduciario o che qualche soggetto che aspetta l’esito del tampone circola liberamente" (qui la notizia).

In provincia un protocollo per il ritorno a scuola in sicurezza

Un protocollo tecnico che detta linee di condotta per una partenza in sicurezza dell’anno scolastico, inevitabilmente condizionato dall’emergenza coronavirus. Questa la novità che è stata illustrata nel corso di una conferenza stampa convocata in Prefettura a pochi giorni dal ritorno in classe in provincia di Latina. Il protocollo avrà il duplice scopo di supportare le scuole nella gestione dell’emergenza coronavirus, sia nella normale vita scolastica sia nell’eventualità di una positività all’interno degli istituti tra studenti o personale scolastico. (leggi la notizia)

Coronavirus Lazio: 163 casi e un decesso

Sono 163 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore nel Lazio e un decesso. Nuovi pazienti che fanno salire il conteggio totale a 12677 contagi da marzo ad oggi. Sono invece a quota 4382 gli attuali positivi, di questi, 4001 sono in isolamento domiciliare, 372 sono ricoverati non in terapia intensiva e 9 sono in terapia intensiva. I guariti sono 7413, mentre sono 882 i decessi.

Test sierologici nelle scuole: i dati

Prosegue, intanto, nel Lazio l'indagine di sieroprevalenza nelle scuole. A fornire i dati aggiornati l'Unità di Crisi della Regione. Ad oggi in tutto il Lazio sono stati eseguiti 36804 test. Sono così ripartiti: 14636 nella città di Roma, 9732 nella provincia di Roma, 2368 nella provincia di Viterbo, 2445 nella provincia di Latina, 1727 nella provincia di Rieti e 5896 nella provincia di Frosinone.

Coronavirus, le altre notizie

Scuola, ripartire sicuri: dalla Regione le informazioni utili per genitori e alunni

Scuola: gli interventi ad Aprilia per la ripresa in sicurezza

Amministrative e referendum: le misure per votare in sicurezza

Mobilità, la Regione cerca altri gestori per il Tpl: pubblicato l'avviso

Articolo in aggiornamento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento