Coronavirus: nessun nuovo contagio in provincia. Nel Lazio 27 casi in più, ma è record di guariti

Nel territorio pontino i casi totali sono ancora 552. Nuovi contagi legati al cluster del San Raffaele; in tutta la regione i guariti sono più del doppio degli attuali positivi

Restano stabili i casi di positività al coronavirus nella provincia di Latina. Il bolletitno di oggi, 12 giugno, della Asl infatti non riporta nuovi contagi, dopo che la curva nella giornata di ieri era tornata a salire con tre nuovi positivi distribuiti nei territori di Latina, Sezze e Terracina. Nel capoluogo pontino, in particolare, è risultata contagiata un'infermiera dell'ospedale Goretti che era stata in servizio in un reparto convertito in Covid; il caso di Terracina è invece un paziente il cui contagio risulta riconducibile al cluster romano dell'Irccs San Raffaele. I casi totali da inizio pandemia nel territorio pontino restano 552; gli attuali positivi sono 85, di cui 57 trattati a domicilio e 28 ricoverati. I decessi restano fermi a 34.

Coronaavirus Lazio: 27 casi in più

Sono 27 i nuovi casi registrati oggi nel Lazio, di questi 22 sono riferibili al focolaio del San Raffaele Pisana di Roma. Un dato che fa salire il totale dei contagi da inizio pandemia a 7916; sono invece 2222 gli attuali positivi: di questi 1882 sono in isolamento domiciliare, 293 sono ricoverati non in terapia intensiva e 47 in terapia intensiva. Record di guariti oggi in tutto il Lazio: sono stati 317 nelle ultime 24 ore; il totale ad oggi, 4913, è più del doppio degli attuali positivi. Cinque i decessi confermati dall’Assessorato alla Sanità della Regione; 781 i totali da inizio pandemia.

Coronavirus Lazio, aumentano i casi al cluster del San Raffaele

Come detto sono 22 i casi riferibili al focolaio del San Raffaele Pisana di Roma e di questi 16 derivano dai tamponi di controllo effettuati ieri su pazienti e operatori risultati negativi ai primi tamponi. “Il focolaio raggiunge così un totale di 99 casi positivi e 5 decessi correlati - spiega l’assessore D’Amato -. Due i decessi nelle ultime 24h riferiti al cluster. L’indagine epidemiologica andrà a ritroso a partire dal 1° di maggio e già sono stati chiamati i primi 200 pazienti dimessi dalla struttura presso i drive-in per effettuare i test sierologici L’attenzione resta altissima e i pazienti positivi sono stati tutti trasferiti".

Coronavirus Lazio: i dati di tutte le Asl del 12 giugno

Di seguito i dati di tutte le Asl del Lazio diffusi dall’Assessorato alla Sanità della Regione:

Asl Roma 1 – 2 nuovi casi positivi di cui 1 riferibile al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. 15 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 2 – Non si registrano nuovi casi positivi. 21 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 3 – 20 nuovi casi positivi di cui 16 riferibili al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana in trasferimento all’Istituto Spallanzani. 3 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 4 – Non si registrano nuovi casi positivi;
Asl Roma 5 – 3 nuovi casi positivi riferibili al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana;
Asl Roma 6 – 2 nuovi casi positivi riferibili al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. 35 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Frosinone – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 8 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Latina - Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 22 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Rieti – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 3 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Viterbo - Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 8 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare

Coronavirus: nuove aperture dal 15 giugno

Il governo allenta ulteriormente le misure anti-Covid 19. Nel corso della cofnerenza stampa di ieri, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato la firma di un nuovo Dpcm con cui si  autorizza la ripresa di ulteriori attività, tra cui centri estivi per i bambini dai 0 ai 3 anni, teatri, cinema, sale bingo e sale scommesse. (Qui per conoscere tutte le attività che riprendono e quelle che sono ancora sospese).

Dalla Regione un piano da 20 milioni per le famiglie

E’ stato approvato dalla Giunta della Regione Lazio il “Piano per l’infanzia, l’adolescenza e la famiglia” che prevede un investimento di 20 milioni di euro che raggiungerà 43mila famiglie del Lazio. Il Piano riconosce alle famiglie un voucher, secondo priorità di accesso basate su condizioni lavorative, di reddito e di carichi familiari. Il provvedimento decorre dal mese di giugno fino a settembre di quest’anno compreso e si articola su due azioni (qui la notizia).

Coronavirus, le altre notizie

Coronaviru Pomezia: gli aggiornamenti

Carcere di Latina: tamponi ai detenuti, tutti negativi

Raccolta fondi per il Dono Svizzero: consegnata la strumentazione

"Non gettiamo mascherine e guanti a terra": campagna social della Regione

Articolo in aggiornamento 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento