Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità

Coronavirus: nel Lazio 155 nuovi casi e un decesso. Undici contagi in provincia

La situazione del Lazio e del territorio pontino in base ai dati forniti dalle Asl e dalla Regione. Si prepara la riapertura delle scuole in sicurezza

Sono 11 oggi, 12 settembre, i nuovi contagi in provincia di Latina, 10 dei quali trattati a domicilio. I nuovi casi sono relativi ai comuni di Cisterna (1), Formia (3), Latina, (4), Sermoneta (1) e Sezze (2). Il bollettino Asl comunica che ora il conteggio totale dei casi trattati da inizio emergenza sanitaria ad oggi è di 899, di cui 564 guariti (uno in più rispetto alle 24 ore precedenti). Per quanto riguarda ancora i numeri, sono 298 gli attuali positivi sul territorio pontino, 251 dei quali trattati a domicilio.

Latina: tampone positivo per un dipendente comunale

Ha avuto esito positivo il tampone effettuato sul dipendente comunale in servizio negli uffici di via Cervone, nell'ala del Servizio Mobilità e Trasporti e l’Ufficio Ritiro Atti Giudiziari. Dalla giornata del 10 settembre era stata disposta in via cautelativa la chiusura al pubblica e l'attivazione dello smartworking per gli impiegati. Da lunedì partirà la sanificazione (la notizia). A Cisterna invece sono rimasti chiusi per le giornate di venerdì 11 e sabato 12 settembre gli uffici dei Servizi sociali dopo che una utente del servizio è risultata positivo al primo tampone al momento della sua collocazione in una struttura protetta.

Coronavirus Lazio: 155 contagi. I dati di tutte le Asl

Su oltre 10mila tamponi effettuati nel lazio si registrano 155 casi e un decesso. Nella Asl Roma 1 sono 33 i casi. Di questi, nove i casi di rientro, tre con link dalla Sardegna, due dall’Ucraina, uno dalla Spagna, uno dalla Croazia, uno dalla Bielorussia e uno dalla Campania. Undici i casi con link familiare o contatto di un caso già noto e isolato. Nella Asl Roma 2 sono 55 i casi: quattro i casi di rientro, due con link dalla Sardegna, uno dalla Romania e uno dalla Basilicata. Ventiquattro sono contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 3 sono 7: si tratta di tre casi di rientro, due con link dalla Sardegna e uno dalla Lombardia., due sono contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 4 sono 13 i casi nelle ultime 24 ore: cinque casi con link dalla Sardegna, uno individuato su segnalazione del medico di medicina generale e tre sono casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl Roma 5 sono 7 i casi nelle ultime 24 ore, si tratta di tre casi con link dalla Sardegna e uno dalla Campania. Uno è un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl Roma 6 sono 21 i casi e si tratta di due casi di rientro, uno con link dalla Sardegna e uno dalla Moldavia. Due i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale, cinque i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Undici i casi con link familiare o contatto di un caso già noto e isolato. Nelle province si registrano 19 casi e zero decessi.

Scuola, un protocollo per la sicurezza e banchi monoposto 

Un protocollo tecnico che detta linee di condotta per una partenza in sicurezza dell’anno scolastico, inevitabilmente condizionato dall’emergenza coronavirus. Questa la novità che è stata illustrata nel corso di una conferenza stampa convocata in Prefettura a pochi giorni dal ritorno in classe in provincia di Latina. Il protocollo avrà il duplice scopo di supportare le scuole nella gestione dell’emergenza coronavirus, sia nella normale vita scolastica sia nell’eventualità di una positività all’interno degli istituti tra studenti o personale scolastico. (leggi la notizia). Intanto, dalla Regione arriva l'annuncio dell'arrivo di 5 milioni di mascherine destinate proprio alle scuole e le prime consegne sono state già effettuate a Latina. Nel Comune capoluogo arriverà poi lunedì 14 settembre il tir con il carico di banchi monoposto per gli istituti della città.

Il dg della Asl Casati: "Ecco perché aumentano i contagi"

Un'analisi della nuova ondata di contagi è stata fatta dal sindaco di Latina Damiano Coletta e dal direttore generale della Asl Giorgio Casati in una diretta pubblicata sulla pagina Facebook del Comune. Il 9 settembre si è registrato infatti un picco particolarmente preoccuante: 35 casi in 24 ore. Un numero tanto alto non c'era mai stato neanche nelle fasi più aggressive e difficili della pandemia. "Presumo - ha spiegato il direttore della Asl - che alcune persone che sono positive ma non malate non rispettano le regole dell’isolamento fiduciario o che qualche soggetto che aspetta l’esito del tampone circola liberamente" (qui la notizia).

Coronavirus, le altre notizie

Coronavirus, Roccagorga: due nuovi contagi in paese

Scuola, ripartire sicuri: dalla Regione le informazioni utili per genitori e alunni

Scuola: gli interventi ad Aprilia per la ripresa in sicurezza

Amministrative e referendum: le misure per votare in sicurezza

Mobilità, la Regione cerca altri gestori per il Tpl: pubblicato l'avviso

Articolo in aggiornamento

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: nel Lazio 155 nuovi casi e un decesso. Undici contagi in provincia

LatinaToday è in caricamento