Coronavirus, nel Lazio quasi mille contagi su 28mila tamponi. Un decesso in provincia

La situazione aggiornata dei contagi nei comuni pontini e nel resto della regione. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

Sono 708 i nuovi casi di positività registrati in provincia di Latina solo dall'inizio del mese di ottobre. Un dato impressionante se paragonato ai mesi estivi e anche a quelli dell'inizio della pandemia. 

Coronavirus Latina: 64 nuovi casi in 24 ore

Anche oggi, 17 ottobre, i numeri sono allarmanti. I casi di coronavirus comunicati dal bollettino Asl sono 64, distribuiti su 14 comuni pontini: 21 casi di Latina, 10 contagi a Gaeta (tra residenti e militari, tutti già annunciati dal sindaco Mitrano nella giornata di ieri), sette a Cisterna, sei ad Aprilia, cinque a Terracina, tre a Pontinia e a Sezze, due rispettivamente a Fondi e a Sonnino, uno a Cori, Formia, Minturno, Castelforte e Sabaudia.  Ventinquattro dei nuovi casi hanno un link familiare o a un contatto di un caso già noto. Si registra poi un contagio di una persona di rientro dalla Spagna e tre relativi alla scuola nautica di Gaeta, dove è in corso l'indagine epidemiologica. 

Un decesso in provincia

L'assessorato alla Sanità del Lazio dà poi comunicazione di un decesso che riguarda la provincia di Latina ma che non è riportato nel bollettino Asl del 17 ottobre. Si tratta di un paziente di 86 anni con pregresse patologie. Non è ancora chiaro se si tratti dell'anziana donna di Minturno deceduta nei giorni scorsi o di un nuovo paziente la cui notifica è arrivata da altre Asl.

I contagi: tutti i numeri del territorio pontino

Sono complessivamente 1929 i pazienti totali contagiati dall'inizio dall'inizio dell'emergenza sanitaria, mentre l'indice di prevalenza è pari a 33,53 (tamponi positivi ogni 10mila abitanti). Dieci in più i guariti che arrivano a 724. Gli attuali positivi sono 1162, di cui 1048 in isolamento domicilaire. Aumentano i ricoverati: sono ora 114, cinque in più nelle ultime 24 ore

Festa di nozze con 80 invitati: tutti multati

Un matrimonio con 80 invitati nonostante le regole anticovid imposte dal Dpcm del 13 ottobre lo vietino. E' successo a Pontinia, dove sono arrivati i carabinieri a interrompere la festa multando sposi, partecipanti e titolare del ristorante. D'Amato: "E' grave e da irresponsabili quanto accaduto a Pontinia nonostante l'ordinanza restrittiva (qui la notizia).

Coronavirus Lazio, record di tamponi: 28mila. I positivi sono 994

Un record di tamponi effettuati nel Lazio. I positivi sono poco meno di mille: 994 per la precisione e il dato tiene conto di oltre 200 recuperi di notifiche della Asl di Roma 2 e di quella di Frosinone. Il totale dei casi esaminati arriva ora 23.790, con 13.237 attuali positivi, 9535 pazienti guariti e 1038 deceduti. Le persone ricoverate sono 1.043, 98 quelle in terapia intensiva, 12.096 i pazienti trattati nel proprio domicilio.

D'Amato: "Il più alto numero di testati in rapporto alla popolazione"

I positivi sui tamponi effettuati sono il 3,6%. "C’è troppa psicosi per i tamponi - commenta l'assessore D'Amato - ne stiamo facendo un numero enorme, il più alto numero di testati in rapporto alla popolazione. Ricordo che è opportuno che ci sia una indicazione medica, soprattutto per i casi di contatto è inutile fare la corsa al tampone nell’immediatezza. Serve contattare il proprio medico, seguire le sue indicazioni e aspettare almeno il periodo dell’incubazione altrimenti il rischio è quello di non accertare un’eventuale positività".

Lazio: i dati di tutte le Asl

Nella Asl Roma 1 sono 173 i casi: 158 casi isolati a domicilio e quindici da ricovero. Si registrano cinque decessi di pazienti di 81, 87, 89, 92 e 99 anni con patologie. Nella Asl Roma 2, i contagi sono 250 (il dato tiene conto di 106 recuperi di notifiche arretrate): dei 144 casi, 18 sono con link familiare o contatto di un caso già noto e 21 individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano tre decessi. Nella Asl Roma 3 sono 71 i casi nelle ultime 24 pre: si tratta di 40 contagi con link familiare o contatto di un caso già noto e quattro casi con link ad un cluster familiare. Si registra un decesso di una persona di 92 anni con patologie. Nella Asl Roma 4, 48 casi: 40 con link familiare o contatto di un caso già noto e quattro i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 5 sono 55: cinque con link ad un battesimo per cui è in corso indagine epidemiologica. Dodici i casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Tre i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registra un decesso di un paziente di 88 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 59 i nuovi contagi: si tratta di 30 casi con link familiare e tre individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Nelle province si registrano 338 nuovi contagi complessivi e due i decessi nelle ultime 24 ore. Nella Asl di Frosinone si registrano 180 nuovi casi e il dato tiene conto di circa cento recuperi di notifiche arretrate. Nella Asl di Viterbo si registrano 74 nuovi i casi: si tratta di trentadue casi con link familiare o contatto di un caso noto, uno individuato al test sierologico e uno in fase di pre-ospedalizzazione. Si registra un decesso di una persona di 83 anni con patologie. Nella Asl di Rieti 20 nuovi casi: 18 con link familiare e due individuati in fase di pre-ospedalizzazione.

Test rapidi negli aeroporti: dall'inizio dell'attività sono stati oltre 40mila

L'Unità di Crisi della Regione Lazio comunica che, dall'inizio dell'attività di testing negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino, sono stati 40.371 i tamponi rapidi antigenici eseguiti: il 47,9% a cittadini residenti nel Lazio, il 24,6% a cittadini residenti in altre regioni e il 27,5% a cittadini residenti all'estero.

D'Amato: "Buona adesione di medici e pediatri per i tamponi rapidi"

Si è chiusa la manifestazione di interesse rivolta a medici di medicina generale (MMG) e pediatri di libera scelta (PLS) che ha visto 311 adesioni al bando per l’esecuzione dei test antigenici rapidi. E’ un ottimo risultato, in linea con le aspettative, e nei prossimi giorni verrà definito un protocollo operativo, insieme allo Spallanzani, per consentire l’esecuzione dei tamponi antigenici in sicurezza e per stabilire le procedure per la distribuzione dei kit e delle apparecchiature portatili. "Questa disponibilità - spiega l'assessore D'Amato - consente di costruire una rete territoriale di sorveglianza covid assolutamente importante, un primo argine. Il Lazio è la prima Regione italiana ad aver bandito questa manifestazione di interesse che rimarrà aperta anche a nuove adesioni e ringrazio sin da ora i MMG e i PLS che hanno aderito. Con questa rete si potenzia ulteriormente l’attività di tracciamento. Fino ad oggi molti medici stanno già prestando la loro attività nelle Unità mobili Uscar ed hanno acquisito una formazione importante soprattutto in relazione alle procedure di sicurezza, tanto è vero che ad oggi non è stato segnalato nessun caso positivo tra gli operatori delle Uscar".

L'istituto Spallanzani è ora un ospedale Covid

L'istituto nazionale di malattie infettive di Roma Lazzaro Spallanzani accetta da oggi, 16 ottobre, solo pazienti covid. "Questa disposizione, concordata con la direzione sanitaria e con tutta la rete ospedaliera del Servizio sanitario regionale - precisa la Regione Lazio - è necessaria per garantire la disponibilità dei posti letto per l’emergenza SARS CoV-2"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus: le altre notizie

Minturno, i risultati del drive-in: tutti negativi gli alunni in quarantena

Test rapidi nei laboratori privati: ecco come funziona

Il ministro Speranza alla Janssen di Latina: "Ricerca e innovazione sono la chiave"

Coronavirus Gaeta: 10 positivi in città, alcuni sono militari

Coronavirus Aprilia: 126 attuali positivi e 14 classi in quarantena

Coronavirus: nuovi casi ad Anzio e Nettuno

Drive-in: ridotte le attese, ecco le modalità di accesso

Latina: in tribunale udienze a distanza

Isolamento domiciliare e quarantena: le nuove regole

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento