Coronavirus: nel Lazio 1791 nuovi casi, 45 i decessi. Tutti i dati del 2 dicembre

Gli aggiornamenti da Asl e Regione. In provincia altri 230 contagi e 4 decessi. D’Amato: “Nel Lazio si conferma il trend in rallentamento e calano i decessi”

Sono ancora stabili oltre quota 200 i nuovi casi di covid in provincia di Latina. Secondo il bollettino diffuso dalla Asl sono 230 i positivi e quattro i decessi

La distribuzione dei casi in ogni comune della provincia

Boom di nuovi positivi a Minturno, dove pesa il cluster individuato all'interno di una Rsa, tra ospiti e operatori. Sono infatti 39 i contagi registrati nel comune, lo stesso dato della città di Latina, mentre, fra i territori che registrano numeri elevati, c'è Terracina che ne conta 33. Ci sono poi positivi ad Aprilia (22), Castelforte (16), Cisterna (6), Cori (5), Fondi (8), Formia (17), Gaeta (4), Itri(3), Lenola (2), Pontinia (3), Priverno (5), Prossedi (1), Roccagorga (2), Sabaudia (1), Santi Cosma e Damiano (14), Sermoneta (2), Sezze (6), Sperlonga (1), Spigno Saturnia (1).

Coronavirus Latina: altre quattro vittime

Si aggrava ancora il bilancio dei morti per covid, con altre quattro vittime residenti rispettivamente nei comuni di Cori e Sezze e due a Latina. Il mese di dicembre si è aperto ieri con cinque morti e il conto complessivo arriva ora a 159 dall'inizio della pandemia.

Tutti i numeri del territorio pontino

I pazienti trattati da marzo ad oggi superano ora quota 10mila: sono infatti 10.139, di cui 2767 guariti (123 in più nelle utlime 24 ore), 159 deceduti e 7213 attuali positivi. Di questi, 7073 sono seguiti a domicilio e 140 ricoverati. L'indice di prevalenza medio in provincia è arrivato a 176,25.

Coronavirus Lazio, 1791 nuovi casi

Nel Lazio sono 1791 i nuovi casi, in leggero aumento rispetto alla giornata di ieri (+122). In calo i tamponi rispetto alle scorse 24ore che sono stati 24mila (-2095). Il rapporto tra tamponi e positivi, aggiornano dalla Regione, è al 7%. Diminuiscono rispetto a martedì 1 dicembre anche i decessi che sono stati 45 (-24), 780 i guariti nelle scorse 24 ore.

D’Amato: “Si conferma il trend in rallentamento”

“Si conferma il trend in rallentamento e calano i decessi - commenta l’assessore della Regione alla Sanità Alessio D’Amato -. La riapertura delle scuole per una settimana prima di Natale ha poco senso. Per lo shopping natalizio di questi giorni è indispensabile evitare i luoghi affollati. Mantenere le distanze minime di sicurezza”.

Coronavirus: i dati di oggi in tutto il Paese

Coronavirus Lazio: i numeri delle province

Dei 1791 nuovi casi, 1038 sono stati registrati nella Capitale, e altri 264 nel resto della provincia di Roma. Nelle restanti quattro province sono stati 489 i contagi, di cui appunto 230 nel territorio pontino, tutti “casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto”. Nella provincia di Frosinone sono stati riscontrati 136 nuovi positivi, in quella di Viterbo sono 72 e in quella di Rieti 51. 

Coronavirus Lazio: il bollettino del 2 dicembre

Sono quasi 100mila gli attuali positivi in tutta la regione che conta 3282 ricoverati; sono 350 le terapie intensive. Da inizio pandemia sono stati registrati 123240 contagi totali, 28860 i guariti, 2476 i decessi. 

coronavirus_lazio_bollettino_2_12_20-2

Controlli dei Nas: irregolarità in 5 laboratori

Hanno interessato anche la provincia di Latina i controlli dei carabinieri del Nas volti a verificare la regolarità delle attività imprenditoriali di prelievo ed analisi diagnostica per la ricerca del coronavirus. Cinque i laboratori in cui sono state riscontrate delle irregolarità uno dei quali ad Aprilia: il legale responsabile ed il direttore sanitario sono stati denunciati poichè ritenuti responsabili di aver attestato falsamente all’Autorità Sanitaria il possesso di requisiti strutturali ed organizzativi per l'effettuazione dei test antigenici sebbene non posseduti. Segnalate anche 7 persone, sempre nelle qualità di legali responsabili e direttori tecnici, di altri quattro laboratori di analisi: facevano test per la ricerca del Covid-19 a prezzi più alti di quelli convenzionati (qui la notizia).

Novembre, il mese peggiore della pandemia. Si chiude con 6mila nuovi casi

I numeri peggiori dall'inizio della pandemia. Novembre si è chiuso con un totale di 6.020 casi riscontrati in soli 30 giorni, più del doppio dei positivi registrati nel mese precedente. La curva dunque è cresciuta a una media di 200 contagi al giorno e la nuova ondata ha travolto tutti i comuni pontini, in particolare le città di Latina, Aprilia, Cisterna e anche Terracina e Fondi (i dettagli).

Coronavirus, le altre notizie

Focolaio in una Rsa di Minturno

Ad Itri quasi tutti guariti i positivi nella casa di riposo

Roccasecca dei Volsci: casi di violazione delle quarantene

In una settimana 72 casi ad Anzio

Il sindaco Coletta positivo, il messaggio alla città

Coronavirus, Sermoneta piange la morte di un uomo di 75 anni

Terracina, il sindaco Roberta Tintari positiva al covid

Coronavirus Fondi: quasi 400 positivi a novembre

Coronavirus Aprilia: quasi mille casi a novembre

Commercianti contro la crisi: ecco "Shopping Pontinia"

Tamponi nelle farmacie: ecco dove farli in provincia di Latina

Articolo in aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, Lazio a rischio zona arancione: cosa cambia per la provincia di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento